Maltrattamenti sui bambini, sospese due maestre in Campania

Schiaffi e percosse ai bambini, sospese due maestre in Campania

Campania, sospese per un anno due maestre accusate di maltrattamenti nei confronti dei bambini di una scuola di Sant’Antimo.

Tornano purtroppo a fare notizia i maltrattamenti nelle scuole. Questa volta il caso arriva dalla provincia di Caserta, dove due maestre sono state sospese per aver insultato e malmenato i bambini.

Maltrattamenti sui bambini, sospese due maestre

Le indagini degli inquirenti hanno portato alla luce una nuova scuola degli orrori. Le maestre insultavano i piccoli alunni, li strattonavano e li prendevano a schiaffi. Il tutto testimoniato dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza installate nell’istituto in seguito alla segnalazione di alcuni genitori, insospettiti dal comportamento dei propri figli.

Carabinieri
Fonte foto: https://www.facebook.com/carabinieri.it

Le indagini degli inquirenti e i provvedimenti nei confronti delle due insegnanti

L’episodio è avvenuto in una scuola per l’infanzia di Sant’Antimo, a Napoli. Le indagini sono state condotte dalla Procura di Napoli nord, che ha chiesto al gip di emettere due provvedimenti di sospensione dall’insegnamento. La sospensione ha la durata di un anno. Sono state raggiunte dalla sospensione due maestre di sessantadue anni, una di San’Antimo e una di Giugliano.

Maltrattamenti nelle scuole, la battaglia della Lega

L’ennesimo episodio di maltrattamenti sui bambini in un’aula scolastica riaccende la questione legata alla sicurezza, con la Lega che continua a portare avanti la sua battaglia per il controllo nelle scuole per l’infanzia. Dal Carroccio era stata avanzata l’idea di installare telecamere di videosorveglianza all’interno delle scuole per monitorare la situazione e prevenire nuovi episodi di violenza ai danni dei bambini, soprattutto quelli più piccoli.

ultimo aggiornamento: 19-04-2019

X