Mancini: “Io alla Roma? Vorrei allenare in Bundesliga”

Mancini parla anche dell’Inter: “Non sapevo con chi parlare. Non si poteva andare avanti”

chiudi

Caricamento Player...

Roberto Mancini è uno degli allenatori più ambiti per la prossima stagione. Il tecnico jesino attualmente si trova senza squadra ed è stato accostato a molti club italiani e non solo anche se il suo futuro è ancora tutto da scrivere. L’ex allenatore dell’Inter nella serata odierna è stato contattato da Radio Incontro Olympia dove ha parlato del futuro: “Il mio hanno sabbatico – ha detto – finirà quando troverò una squadra“.

“Roma? Non ho sentito nessun dirigente. Ma preferirei allenare all’estero”

Roberto Mancini nelle scorse settimane era anche stato accostato alla Roma ma il tecnico ha prontamente smentito: “Non ho mai incontrato nessun dirigente giallorosso. Spero che ci sia una possibilità all’estero perché è più divertente e si impara una nuova cultura. A me piacerebbe anche la Bundesliga perché sarebbe un’esperienza mai avuta“. Ritorna anche sulla sua esperienza all’Inter: “Non c’erano i presupposti per andare avanti e poi ho anche una dignità. I nuovi proprietari mi avevano offerto anche un rinnovo triennale ma non capivo con chi dovevo parlare. In quella situazione era difficile fare la squadra.In quel momento lì non c’è la spirito giusto per andare avanti, mi dispiace perché la squadra sarebbe arrivata tra le prime tre, se avessimo fatto le cose giuste. Ora stanno andando male, ma non è giusto fare di un erba un fascio nel caos. Anzi, dico che chi prenderà i giocatori dell’Inter, farà un grande affare“.