Manduria, otto arresti per la morte di Antonio Cosimo Stano: carcere per sei minori

La polizia sta eseguendo il fermo di otto giovani, responsabili del grave episodio avvenuto a Manduria. La vittima, un 65enne, è stata picchiata a morte.

TARANTO – Svolta nelle indagini sulla morte di Antonio Cosimo Stano, il 65enne di Manduria, vittima di un violento pestaggio da parte di una banda di giovani.

I fermi di polizia

Gli agenti della polizia di Stato stanno infatti eseguendo il fermo di otto persone, di cui sei minorenni, facenti parte della cosiddetta “Comitiva degli Orfanelli“. Gli arrestati sono considerati responsabili del pestaggio di Antonio Cosimo Stano, il 65 enne deceduto il 23 aprile scorso dopo essere stato picchiato e bullizzato da una baby gang a Manduria.

I reati contestati

Le indagini della procura di Taranto, dirette da Carlo Maria Capristo, e della procura per i minorenni, guidata da Pina Montanaro, hanno portato all’incriminazione per i reati di tortura e sequestro di persona. A vario titolo, vengono anche contestati i delitti di danneggiamento e violazione di domicilio.

Polizia
fonte foto https://www.facebook.com/poliziadistato.it/

Il fatto

L’allarme era stato lanciato il 6 aprile scorso dopo che alcuni vicini di casa di Stano, affetto da disagio psichico, hanno segnalato alla polizia qualcosa di strano. L’uomo è stato trovato in gravissime condizioni, legato ad una sedia.

L’identificazione della baby gang

Le indagini della polizia hanno portato all’individuazione e all’identificazione di questa baby-gang, nota come la “Comitiva degli Orfanelli“. I 14 indagati avrebbero aggredito, rapinato e bullizzato l’uomo in diverse occasioni.

ultimo aggiornamento: 02-05-2019

X