Francia, Gilet gialli nuovamente in piazza: non bastano le promesse di Macron e le vittime di Strasburgo, l’onda gialla non si ferma.

Nuovo sabato di scontri in Francia, con i Gilet gialli che hanno deciso di scendere in piazza nonostante la situazione decisamente delicata dopo la sparatoria al mercato di Natale di Strasburgo.

Francia, manifestazione dei Gilet gialli

Non sono bastate le promesse di Macron e la vittime di Strasburgo per frenare l’onda gialla che si è radunata nuovamente negli Champs-Elysees, luogo simbolo della protesta, nel tentativo, ormai noto, di raggiungere l’Eliseo.

Gilet Gialli
fonte foto https://twitter.com/global_project

Primi scontri al mattino: la polizia lancia lacrimogeni sui manifestanti

Per disperdere i manifestanti, intenzionati ad aggirare i blocchi di sicurezza, la Polizia francese ha fatto ricorso al lancio di lacrimogeni per evitare contatti ravvicinati e possibili incidenti.

Le tensioni nel corso della mattinata sono durate fortunatamente solo pochi minuti, al punto che già intorno all’ora di pranzo le autorità francesi hanno parzialmente riaperto al traffico le strade della zona.

La settima vittima legata alle manifestazioni dei gilet gialli: morta una donna di quarantaquattro anni

Sempre nel corso della mattinata i media francesi hanno riportato la notizia della settima vittima legata alle manifestazioni dei Gilet gialli. L’incidente sarebbe avvenuto sulla nazionale 2, dove una macchina con a bordo un uomo e una donna è rimasta bloccata di fronte a un capannello di manifestanti. Il guidatore avrebbe provato a fare inversione ma l’automobile è stata travolta da una macchina proveniente dal senso contrario di marcia. Morta sul colpo una donna di quarantaquattro anni.

Vaccino Covid, quando farlo, come prenotarsi e da chi saremo chiamati

TAG:
esteri evidenza gialli gilet Macron

ultimo aggiornamento: 15-12-2018


Strage in Austria, uccisa famiglia di nobili

L’Australia riconosce Gerusalemme Ovest come capitale di Israele