Alitalia, manifestazione a Roma. Attimi di tensione a piazza Venezia e disagi per il traffico automobilistico.

ROMA – Manifestazione a Roma da parte dei dipendenti di Alitalia. Dopo i ritardi registrati nei giorni scorsi, molti lavoratori sono scesi in strada per protestare contro le decisioni dal Governo. I manifestanti si sono ritrovati in piazza Santi Apostoli e successivamente sono riusciti ad aprirsi un varco e arrivare a piazza Venezia, dove hanno bloccato il traffico automobilistico.

Come riportato dal Corriere della Sera, sono stati registrati attimi di tensione con le forze dell’ordine. Ma non sembrano esserci feriti o fermi.

Orlando: “Alitalia non deve diventare una preda”

Alitalia è stato un tema trattato dal ministro Orlando in un’intervista a Il Messaggero riportata dal sito del Pd. “Non voglio che Alitalia diventi una preda – ha detto il titolare del Lavoro – siamo consapevoli che se sarà eccessivamente sottodimensionata questo sarà il pericolo. Per questo insisteremo per far vare le nostre esigenze, gli interessi del Paese“.

“La compagnia – ha aggiunto – deve ripartire approfittando della ripresa dei traffici. Sarebbe assurdo non sfruttare la ripartenza”.

Andrea Orlando
Andrea Orlando

Gli impatti sull’occupazione

Per quanto riguarda gli ammortizzatori sociali – ha precisato Orlando – non mi sembra corretto definirli nel dettaglio adesso, con il negoziato aperto con l’Unione Europea. Di certo posso assicurare che ridurremo eventuali impatti sull’occupazione. Ci sono vari scenari allo studio e vari strumenti che possono essere lavorati. Ci stiamo lavorando assieme al Mims, il ministro delle infrastrutture e delle mobilità sostenibili“.

Il dialogo con l’Unione Europea

Il dialogo con l’Unione Europea è continuo. Nelle prossime settimane le parti proveranno a trovare un compromesso per consentire ad Alitalia a ripartire. L’obiettivo del Governo resta sempre quello dell’estate per consentire all’ex compagnia di bandiera di sfruttare il turismo per ripartire. E per farlo c’è bisogno di raggiungere un accordo in poco tempo.


Coronavirus, svelato il contratto tra Ue e Pfizer. Cifre e responsabilità, i dettagli dell’accordo

Termina la collaborazione tra Nike e Kobe Bryant