Ennesimo sabato di protesta in Francia. I Gilet Gialli si sono ritrovati in piazza per manifestare contro il governo Macron.

PARIGI (FRANCIA) – Dodicesimo sabato di protesta dei gilet gialli. Anche in questo 2 febbraio 2019 i manifestanti si sono dati appuntamenti in diverse piazze francesi per confermare il loro dissenso al governo Macron. In uno dei cortei organizzati a Parigi presente anche Jerome Rodriguez, il manifestante rimasto ferito la scorsa settimana ad un occhio durante gli scontri davanti alla Bastiglia.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Gilet Gialli
Gilet Gialli (fonte foto https://twitter.com/global_project)

Scontri a Parigi tra le Forze dell’Ordine e i gilet gialli: si temono nuovi feriti

La tensione resta molto alta a Parigi. I gilet gialli durante le proteste sono arrivati a contatto con le Forze dell’Ordine che hanno dovuto usare i lacrimogeni per allontanare i manifestanti. Al momento non ci sono notizie di feriti ma le proteste sembrano destinate a durare a lungo e non è escluso l’intervento a breve del personale del 118.

Un nuovo sabato di proteste e di tensioni a Parigi. E’ la dodicesima dimostrazione da parte dei gilet gialli che nei giorni scorsi hanno confermato di voler continuare i loro atti per tutto il 2019. Numeri di feriti che aumentano di settimana in settimana con il ministro dell’Interno francese che ha comunicato l’utilizzo di oltre 80 mila poliziotti in questi ultimi mesi per garantire la sicurezza durante le proteste.

Da Parigi a Bordeaux, passando per tutte le altre città francesi. Sono diversi i centri dove i gilet gialli si sono dati appuntamento per manifestare contro il governo Macron. La tensione continua ad essere molto alta con i cortei che dovrebbero continuare anche nelle prossime settimane. Una situazione senza soluzione. L’Eliseo conferma la sua posizione su questa vicenda ma i manifestanti non si fermano e sono pronti a confermare i loro cortei per almeno tutti i sabati del 2019.


Venti di guerra, Putin avverte: pronti a schierare missili nucleari per difendere la Russia

Venezuela nel caos, manifestazioni a favore di Guaidò e Maduro