Nuova giornata di protesta a Parigi. I Gilet Gialli sono scesi in piazza per protestare contro il Governo Macron. Tensioni e scontri alla Bastiglia.

PARIGI (FRANCIA) – Un nuovo sabato di protesta e di tensione a Parigi. Come successo nelle settimane precedenti, i gilet gialli sono scesi di nuovo in piazza per continuare nelle loro manifestazioni contro il governo Macron. Questa volta i due cortei – partiti in modo pacifico – si sono incontrati davanti alla Bastiglia. Tensione e scontro con la Polizia, che ha dovuto con una gigantesca ruspa separare le barricate che si erano formate.

La situazione continua ad essere molto tesa in zona. Non sono esclusi altri scontri nelle prossime ore con le persone vestite di nero e il passamontagna pronte nuovamente ad entrare in contatto con le Forze dell’Ordine.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Gilet Gialli
fonte foto https://twitter.com/global_project

Paura e scontri a Parigi, i gilet gialli in piazza anche questo sabato

Si tratta dell’undicesimo sabato di protesta per i gilet gialli. I due cortei sono partiti da due punti diversi della città e poi si sono dati appuntamento alla Bastiglia dove sono iniziati gli scontri con le Forze dell’Ordine. Secondo alcuni testimoni, l’attacco è stato firmato da un’avanguardia di manifestanti che aveva all’interno elementi di estrema destra.

La polizia ha reagito facendo disperdere i protestanti che usavano le barriere per proteggersi dalla reazione degli inquirenti. Al momento non risultano fermi ma non è escluso che nelle prossime ore venga comunicato l’arresto e l’identificazione di alcuni manifestanti.

Le proteste in tutta la Francia continuano con i gilet gialli che sono pronti a darsi l’appuntamento anche nei prossimi sabati per manifestare il dissenso contro il governo Macron. Cortei che continuano a provocare diversi scontri in particolare a Parigi, con la polizia chiamata a reagire per far disperdere la folla. Questa volta alta tensione alla Bastiglia, con manifestanti entrati in contatto con le Forze dell’Ordine.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non


Brasile, si rompe una diga a Belo Horizonte: almeno quaranta morti e oltre 300 dispersi

Filippine, bomba davanti alla cattedrale: decine di morti