Francia, i gilet gialli in piazza per il diciassettesimo atto

Francia, i gilet gialli in piazza per il diciassettesimo atto

Nuova protesta dei gilet gialli in piazza. Massima attenzione a Parigi dove nelle scorse settimane si sono registrati conti.

PARIGI (FRANCIA) – Atto di protesta numero 17 in Francia. I gilet gialli anche questo sabato (9 marzo 2019) scenderanno in piazza per protestare contro il governo Macron. I sit-in sono iniziati già in mattinata a Parigi ma il corteo è previsto nel pomeriggio con il via dagli Champs-Elisées. Alla manifestazione – riferiscono i media locali – potrebbero partecipare anche i gilet rossi (le maestre d’asilo) e i gilet rosa (le donne).

L’attenzione resta comunque molto alta in tutta la Francia visto quanto successo nelle scorse settimane. Non sono esclusi nuovi scontri con gli agenti di polizia e proprio per questo sono stati mobilitate le Forze dell’Ordine. Un pomeriggio di paura e tensione quindi a Parigi con i gilet gialli che si ritrovano in piazza per l’ennesimo atto di protesta.

Gilet Gialli
La protesta dei Gilet Gialli (fonte foto https://twitter.com/global_project)

Francia, i gilet gialli nuovamente in piazza: il 16 marzo la protesta nazionale

Il movimento dei gilet gialli con il passare delle settimane, anche per gli atti di violenza, ha perso un po’ di consensi ma la manifestazione odierna è la prova generale di quella di sabato 16 marzo 2019. Tra una settimana è prevista infatti la mobilitazione nazionale a Parigi. Una giornata ricca di tensione visto che molti teppisti potrebbero sfruttare il corteo per creare diversi disordini in città.

L’attenzione resta molto alta a Parigi. I gilet gialli si ritrovano in piazza per manifestare il loro dissenso contro il governo Macron. Come ogni sabato la capitale francese è blindata per evitare qualsiasi violenza che nelle scorse settimane ha provocato diversi feriti. In Francia la tensione continua a restare molto alta con i protestanti che sono pronti a scendere in piazza per la diciassettesima settimana consecutiva ma i cortei sono previsti anche nei prossimi mesi.

ultimo aggiornamento: 09-03-2019

X