Migliaia di donne sono scese in piazza in Irlanda per manifestare contro la scelta dei giudici di assolvere uno stupratore perché lei indossava un tanga troppo sexy.

DUBLINO (IRLANDA) – Un perizoma con la scritta “this is not consent“. Così migliaia di donne sono scese in piazza nella giornata di giovedì 15 novembre per protestare contro la sentenza di un giudice del Tribunale di Cork che ha dato l’assoluzione ad uno stupratore perché una ragazza di 17 anni “indossava una biancheria troppo sexy”.

Durante l’udienza l’avvocato dell’uomo aveva preso la sua difesa dicendo: “Guardate il modo in cui era vestita, indossava un perizoma con la parte davanti in pizzo“. Secondo il legale un abbigliamento che voleva provocato. Della stessa idea anche il giudice che ha deciso di assolvere il fermato.

Irlanda
Irlanda (fonte foto https://twitter.com/marfeluca)

Irlanda, le donne in piazza al grido “this is not consent”

Una sentenza che ha provocato la protesta di molte donne che hanno manifestato in diverse piazze irlandesi al grido di “this is not consent” mostrando un perizoma. La questione è arrivata anche in Parlamento con la socialista Ruth Coppinger che ha mostrato un perizoma: “Potrebbe suscitare – ha dichiarato – imbarazzo mostrare un paio di mutande in questa sede, ma pensate a quanto lo sia di più per una vittima di stupro vederle finire in tribunale“.

Una decisione che ha provocato la rabbia anche sui social. L’hashstag #ThisIsNotConsent è diventato subito molto popolare su internet. Intanto il centro anti-violenza di Dublino ha chiesto al Parlamento di riformare il sistema giudiziario per cercare di difendere le donne.

fonte foto copertina https://twitter.com/MZurino


Decreto sicurezza, Strasburgo: “Passo indietro sui migranti”. Salvini: “Basta lezioni”

Stati Uniti, il giudice ordine a Trump di restituire il pass al giornalista della CNN