Londra protesta. Migliaia di britannici sono scesi in piazza per chiedere il referendum sulla Brexit.

LONDRA – Gli inglesi scendono in piazza. Secondo quanto riportato da People’s Vote sono oltre seicentomila le persone che hanno partecipato alla manifestazione per chiedere un referendum sull’eventuale accordo finale con l’Unione Europea per la Brexit.

Il corteo è partito da Hyde Park ed è arrivato davanti al Parlamento dove ci sono stati gli interventi sul palco. Scotland Yard non ha emesso numeri ufficiali ma le autorità inglesi hanno dichiarato di non essere in grado di “calcolare il numero di persone che hanno partecipato alla protesta“.

Manifestazione Londra
Manifestazione Londra (fonte foto https://twitter.com/euronewsit)

Londra in piazza per protestare contro la Brexit, il sindaco: “Nessuno aveva parlato del rischio di un mancato accordo”

Dal palco è intervenuto anche il sindaco di Londra Sadiq Khan: “Nessuno aveva parlato – riporta il sito dell’ANSAdi un rischio di un mancato accordo. Qui non stiamo chiedendo un secondo o un terzo referendum ma stiamo dicendo che quasi tutte le promesse fatte due anni fa non sono state mantenute, nessuno parlava di una cattiva Brexit o di un no-deal. In questi casi la cosa più democratica da fare è dare al popolo britannico il diritto di dire se accettano o meno il risultato nei negoziati tra il governo e l’Unione Europa. Non c’è niente di più democratico, né più britannico“.

L’Inghilterra scende in piazza per protestare contro la Brexit. Le prossime settimane saranno fondamentali per cercare di trovare l’accordo. A novembre è previsto un summit straordinario ma in caso di fumata nera la Brexit potrebbe essere rimandata di qualche mese.

Di seguito il video con la manifestazione a Londra

fonte foto copertina https://twitter.com/girotripoli


Afghanistan, diverse esplosioni a Kabul nella giornata elettorale

Trump spaventa il mondo, inizia una nuova corsa agli armamenti?