A Roma la manifestazione ‘no mask’ contro la dittatura sanitaria. In Piazza Gilet arancioni, Forza Nuova, il Popolo delle mamme, albergatori, tassisti, no vax e no 5G.

Il 5 settembre va in scena a Roma la grande manifestazione organizzata contro la dittatura sanitaria. Si stima la presenza di 1.500 persone circa al grande appuntamento dell ore 16.00 in piazza Bocca della Verità, nel cuore della Capitale. Alla vigilia si parlava della possibile presenza di 5.000 persone. In Francia una manifestazione dello stesso tipo ha portato in piazza più di 10.000 persone. Insomma, l’Italia non sembra così interessata alla causa no Mask.

Manifestazione no mask a Roma contro la dittatura sanitaria

A quello che i media hanno ribattezzato con il nome di raduno negazionista prendono parte diverse realtà anche lontane tra loro, come ad esempio il Popolo delle Mamme, ma anche Forza Nuova. Non mancano commercianti, albergatori e tassisti. In piazza si rivedranno anche i Gilet arancioni, ma senza il leader Pappalardo. Ci saranno i no vax e anche i No 5G.

Le reazioni del mondo della politica

La manifestazione ha scatenato le reazioni del mondo della politica. È duro il commento del ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

“Rabbrividisco al pensiero che al governo di questa nazione poteva esserci chi va nelle piazze a dire che la mascherina non serve e va in giro a fare il negazionista. Noi abbiamo bisogno di massima responsabilità e prudenza in questo momento storico”, ha dichiarato ai microfoni di Sky TG24.

La replica porta la firma della leader di Fratelli d’Italia Giorgia Melloni, che respinge le accuse di negazionismo.

“Le accuse di negazionismo non le accetto da nessuno e in particolare dalla sinistra, perché ricordo che quando noi chiedevano di mettere in quarantena chi rientrava dalla Cina e un signore che si chiama Nicola Zingaretti, segretario del Pd, andava in giro a dire che l’unico virus era il razzismo e stava a Milano a prendere l’aperitivo. I negazionisti del virus stanno nel governo e sono tutti quelli che non hanno preso disposizioni in tempo”.

Proprio Nicola Zingaretti ha duramente criticato la manifestazione in scena a Roma: “Io faccio un appello: non è vero ed è una stupidaggine dire che non c’era più il virus. Sono stati dati dei messaggi sbagliati ed è una follia allo stato puro che addirittura a Roma ci sia una manifestazione di negazionisti che negano addirittura l’esistenza del virus. Il Covid non si nega ma si combatte“.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
coronavirus cronaca manifestazione roma primo piano

ultimo aggiornamento: 05-09-2020


Cernobbio, Mattarella: “Dall’Europa segnali innovativi”

Conte, ‘Fiducioso per l’autunno. Contagi a scuola? Diamolo per scontato. Inopportuno riaprire gli stadi’