Una manifestazione contro il decreto sicurezza è andata in scena a Roma. Un uomo etiope ha perso la vita per un malore durante il trasporto in ospedale.

ROMA – Roma blindata per il corteo antirazzista. La manifestazione – partita da Repubblica e arrivata a San Giovanni – ha visto la partecipazione di migliaia persone da tutta Italia. I cittadini sono scesi in piazza per manifestare solidarietà all’ex sindaco di Riace, Domenico Lucano, e per protestare contro il decreto sicurezza.

Trai presenti c’era anche lui. Brevi dichiarazioni da parte del politico che ha confermato la sua intenzione di continuare a lottare per i propri diritti: “C’è tanta emozione – ha detto l’ex sindaco riportato dal sito di Repubblicaperché non mi sarei aspettato tante persone. Io mi considero uno dei tanti. Non possiamo rassegnarci alla deriva di una società delle barbarie, disuguaglianze e discriminazioni. Non ci piegheranno, non farò un passo indietro anche se ora non sono più sindaco“.

Corteo Riace
fonte foto https://twitter.com/repubblica

Il corteo è iniziato con qualche minuto di ritardo per alcuni controlli degli inquirenti ai manifestanti. Alla fine tutto si è svolto in maniera regolare, senza nessuno scontro.

Manifestazione a Roma, morto un etiope per un malore

Nessuno scontro o problema con le forze dell’ordine ma il corteo ha avuto comunque un momento tragico. Un uomo etiope di 55 anni è morto in seguito ad un malore. Immediati i soccorsi che hanno cercato di stabilizzarlo sul posto ma la vittima è deceduta poco dopo il suo arrivo in ospedale.

Il magistrato potrebbe predisporre l’autopsia per capire le cause della morte che dovrebbe essere venuta in maniera naturale.

fonte foto copertina https://twitter.com/IlSalto


Tragedia a Bologna, morti due ragazzi in un incidente

Civitanova Marche, il vicesindaco pubblica insulti razzisti su Facebook