Manovra, Tria: “Il governo conferma le previsioni del Def”

Manovra, Tria in audizione: “Non dobbiamo lasciare che la volatilità di breve termine dei mercati offuschi la nostra capacità di formulare valutazioni e previsioni equilibrate”,

Dopo la bocciatura delle previsioni del governo nel Def da parte dell’Ufficio parlamentare di bilancio, il ministro dell’Economia Giovanni Tria è tornato a parlare in audizione alle Commissioni di Bilancio di Camera e Senato. Il nuovo intervento di Tria è stato preceduto da un vertice di governo con Conte, Salvini, Di Maio e Giorgetti.

Giovanni Tria
fonte foto https://twitter.com/Adnkronos

Manovra, Giovanni Tria: “Il governo ritiene opportuno confermare le previsioni contenute nella NaDef”

A seguito della mancata validazione del quadro macroeconomico programmatico da parte dell’Ufficio parlamentare di bilancio il Governo ritiene opportuno confermare le previsioni contenute nella NaDef“, ha detto Tria di fronte alle Commissioni.

Non dobbiamo lasciare che la volatilità di breve termine dei mercati offuschi la nostra capacità di formulare valutazioni e previsioni equilibrate – ha proseguito Tria come riportato dall’ANSA.

I rischi politici ed economici internazionali sono sempre esistiti ed è anche per questo motivo che nei documenti di programmazione si formulano previsioni prudenziali e non ottimistiche. Ma non possiamo, né non dobbiamo, basare il quadro programmatico su scenari di rischio a ribasso altrimenti stravolgiamo il significato di tale previsione“.

Manovra, dal governo nessun passo indietro

Come anticipato dal premier Conte e dai due vicepremier, il governo non è intenzionato a fare passi indietro sulla manovra economica. Salvini ha specificato che i tecnici sono al lavoro per limare la spesa centesimo per centesimo, ma la proposta dell’esecutivo rimane di fatto invariata.

ultimo aggiornamento: 10-10-2018

X