Manovra, Di Maio: "Reddito di cittadinanza solo agli italiani"

Manovra, Di Maio: “Reddito di cittadinanza solo agli italiani”

Manovra, vertice di governo a Palazzo Chigi. Luigi Di Maio: “Reddito di cittadinanza solo per gli italiani”

È andato in scena questa mattina un vertice di governo per fare il punto sulla Manovra a una settimana dalla scadenza per la sua definizione e versione definitiva.

Hanno preso parte al vertice il premier Conte, il ministro Matteo Salvini e il ministro dell’Economia Tria. Tra le figure di spicco assente solo Luigi Di Maio, ancora in Cina per impegni istituzionali. Per il Movimento Cinque Stelle presenti Fraccaro e Laura Castelli.

Manovra, Luigi Di Maio: “Impossibile non restringere la platea e assegnare il reddito di cittadinanza ai cittadini italiani

Intervenuto ai microfoni di Radio Anch’Io, proprio il vicepremier pentastellato ha fatto il punto sul reddito di cittadinanza, uno dei cavalli di battaglia del Movimento Cinque Stelle in occasione dell’ultima campagna elettorale. “Abbiamo corretto la proposta di legge iniziale sul reddito di cittadinanza anni fa. Per l’assegnazione del reddito è chiaro che è impossibile, con i flussi immigratori irregolari, non restringere la platea e assegnare il reddito di cittadinanza ai cittadini italiani“.

Conte Di Maio Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/GiuseppeConte64/

Manovra, Movimento Cinque Stelle contro la Lega

Riforma della legge Fornero, pace fiscale e flat tax per aziende e partite Iva sono i temi caldi del vertice di governo a Palazzo Chigi, dove Lega e Movimento Cinque Stelle dovranno fare il punto e trovare un accordo sulle priorità economiche del governo. Stando a quanto riferito da voci vicine a Palazzo Chigi, i pentastellati sarebbero infastiditi dalle pressioni della Lega e i rapporti si sarebbero ulteriormente incrinati dopo il summit tra Salvini, Berlusconi e la Meloni che hanno rilanciato le ambizioni della coalizione del centrodestra.

ultimo aggiornamento: 21-09-2018

X