Manovra, Salvini frena Di Maio: “Per reddito di cittadinanza 8 miliardi”

Manovra, Matteo Salvini frena Di Maio: “Se ci sono otto miliardi per la Fornero ce ne sono otto anche per il reddito di cittadinanza”.

Continua a far discutere la manovra economica e soprattutto il Def continua a dividere le due ali del governo, con Lega e Movimento Cinque Stelle che non sembrano ancora allineati.

Manovra, Matteo Salvini: “Se ci sono otto miliardi per la Fornero ce ne sono otto anche per il reddito”

La conferma arriva dalle recenti dichiarazioni di Matteo Salvini, il quale è tornato a parlare del reddito di cittadinanza, cavallo di battaglia dei pentastellati in occasione dell’ultima campagna elettorale ma non solo.

Ci sono 16 miliardi per riforma della legge Fornero e reddito di cittadinanza: se ce ne sono 7 o 8 per la Fornero, ce ne sono 8 per il reddito“, ha puntualizzato il vicepremier leghista che ha risposto a Luigi Di Maio, il quale parlava di 10 miliardi per il reddito di cittadinanza.

Matteo Salvini
Matteo Salvini

Di Maio: “Si sta giocando con i numeri ma i soldi per tutte le misure ci sono”

Sulla questione è intervenuto anche lo stesso Di Maio che ha voluto rassicurare tutti sulla copertura economica di una manovra che molti definiscono preoccupante se non addirittura deleteria per l’economia italiana: “La misura messa in piedi prevede che tutta la platea abbia il reddito di cittadinanza: si sta giocando coi numeri ma i soldi per tutte le misure ci sono“.

Luigi Di Maio
Fonte foto: https://www.facebook.com/Trading.Finanza/?tn-str=k*F

Smentita l’ipotesi di uno scambio di ruoli tra Tria e Savona

Di Maio ha poi ribadito il fatto che non è intenzione del governo rimuovere Tria dall’incarico di ministro dell’Economia. “Squadra che vince non si cambia“, ha fatto sapere il vicepremier pentastellato allontanando uno scambio di ruoli tra Savona e Tria in un’operazione che non sarebbe vista di buon occhio da Mattarella.

ultimo aggiornamento: 04-10-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X