Manovra, Salvini incontra le associazioni imprenditoriali al Viminale. Riccardo Fraccaro: “Il testo della manovra cambierà molto al Senato”.

Proseguono le trattative per mettere a punto la manovra economica ideata e proposta dal governo. Incassata la fiducia alla Camera, il testo passerà ora al Senato ma non mancano le lacune che il governo dovrà risolvere per accontentare l’Unione europea ma anche diverse associazioni di categoria, rimaste deluse dai provvedimenti del governo. Tra gli scontenti della manovra ci sono gli imprenditori, convocati da Matteo Salvini al Viminale.

Manovra, Matteo Salvini incontra le associazioni imprenditoriali

Dopo l’approvazione del testo della manovra alla Camera, il governo ha iniziato gli incontri con le associazioni delle diverse categorie che compongono il panorama economico italiano. Il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha convocato al Viminale i rappresentanti di dodici associazioni imprenditoriali tra le quali spicca il nome di Confindustria, da tempo critica nei confronti della manovra.

Gli imprenditori chiedono al governo di rilanciare i progetti per la costruzione delle grandi opere, uno dei punti di contrasto in seno al governo. Se da una parte Matteo Salvini spinge infatti per la costruzione di infrastrutture come la Tav, gli alleati del Movimento Cinque Stelle tirano il freno e attendono la fine delle analisi legate al rapporto costi/benefici.

Due ore positive con imprenditori e associazioni di categoria, incontro concreto, proficuo. Inizia un percorso comune che parte dal lavoro, stop burocrazia, sviluppo infrastrutture per rilancio dell’economia e del Paese“, ha dichiarato Matteo Salvini al termine dell’incontro.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/salviniofficial/

Riccardo Fraccaro: la manovra al Senato cambierà molto

Intanto il ministro per i Rapporti con il Parlamento Riccardo Fraccaro, intervenuto ai microfoni di Repubblica, ha parlato delle modifiche che saranno apportate al testo della manovra in vista del passaggio al Senato. “La manovra al Senato cambierà molto, al di là di Quota 100 e del reddito di cittadinanza […]; il Paese non può aspettare, ce lo dicono i nuovi dati sulla povertà assoluta

Poi puntiamo moltissimo sugli investimenti perché crediamo che da lì riparta non solo il Pil, ma anche la fiducia nel nostro Paese. Per questo avvieremo un grande piano di investimenti per aprire cantieri in tutt’Italia. Sul modello spagnolo, che è quello di cui parliamo da anni: ripartire dai territori, dalle tante piccole opere diffuse”.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
Confindustria economia evidenza Matteo Salvini politica

ultimo aggiornamento: 09-12-2018


Montecitorio a luci rosse: leghista e grillino fanno l’amore nei bagni. È caccia ai nomi

Matteo Salvini: favorevole alla TAV ma c’è un contratto di Governo