Una donna lancia l’allarme a Mantova. Sospetto neonato abbandonato. Ma era un pupazzo di Peppa Pig. La donna è stata comunque ringraziata.

Ha dell’incredibile, una segnalazione emessa da una donna, a passeggio presso i giardini di viale Piave di Mantova. La signora avrebbe notato una piccola testa, fare capolino all’interno di una busta di plastica. La donna, allarmata, ha subito allertato la Polizia locale, convinta che dentro il sacchetto giacesse “un neonato abbandonato”.

Mentre la donna era impegnata a lanciare la segnalazione, un ragazzo si sarebbe approcciato alla busta, portandola via con sè. Non appena il giovane è stato contattato dalla Polizia, si è subito scoperto che quella piccola testa nella busta, notata dalla donna, non apparteneva ad un neonato, bensì ad un peluche del famoso cartone Peppa Pig.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il sacchetto incriminato

Il tutto si è risolto per il meglio, quindi. La Gazzetta di Mantova ha gridato al falso allarme. La sicurezza chiaramente, si è subito precipitata, dopo la segnalazione ricevuta dalla donna allarmata. La pattuglia avrebbe trovato la donna evidentemente sotto shock, reazione aggravata dal fatto che il giovane in questione, nel frattempo, aveva recuperato il sacchetto incriminato, portandolo via con sè, a bordo di una bici.

Polizia locale
Polizia locale

La preoccupazione più grande palesata, era legata al fatto che il piccolo potesse esser già morto o, comunque, in fin di vita. Le forze dell’Ordine hanno raggiunto il ragazzo, che ha subito mostrato loro il contenuto del famoso sacchetto, con il buffo pupazzo di Peppa Pig.

Alla fine della divertente vicenda, il ragazzo è stato rilasciato e la donna ha ricevuto comunque dei ringraziamenti, per la pronta segnalazione.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 06-06-2022


Bianchi: “Mascherine a scuola abolite solo quando il vicino è sicuro”

Il mondo del giornalismo è in lutto: si è spento Gianni Clerici