Manuel Bortuzzo a Che tempo che fa: “La lesione midollare non è completa. Potrei tornare a camminare. Mi ero dato dieci anni di tempo”.

ROMA – Manuel Bortuzzo a Che tempo che fa svela la possibilità di poter tornare a camminare nel giro di qualche anno: “Devo darvi una notizia pazzesca – ha detto il giovane nuotatore da Fabio Fazio come tutto quello che ho fatto in questi nove mesi e che ho sempre voluto tenere per me. La lesione midollare non è completa e potrei tornare a camminare. Mi ero dato dieci anni di tempo“.

Il nuovo libro di Manuel

Il libro di Manuel è una narrazione di tutto quello che ha vissuto dopo la sparatoria avvenuta a Ostia il 2 febbraio 2019. Una descrizione della sua vita sulla sedia a rotelle ma anche delle sofferenze di non poter camminare e continuare la sua carriera da nuotatore. Ma non mancheranno la forza e il sorriso che Bortuzzo ha messo per superare questa vicenda e soprattutto non farla ‘pesare’ alle persone che erano vicine a lui.

Molto probabilmente in questo lavoro c’è la determinazione di uno sportivo ma anche di un ragazzo speciale che con la forza di volontà è entrato nel cuore di tutti gli italiani.

Manuel Bortuzzo
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/tutticonManuel

E Manuel sogna di ritornare a camminare

E nel libro è presente tutta la sua voglia di ritornare a camminare e vivere quella vita che ogni ragazzo a 20 anni vorrebbe avere. Ma come dice lo stesso trevigiano dopo l’incidente è rinato. Per lui è iniziata una nuova esistenza fatta di gioie e di dolori ma ricca di amore e di forza di volontà. Ma soprattutto quella battaglia di lasciare la sedia a rotelle e ritornare a fare la solita vita.

Un sogno subito dopo l’incidente ma che potrebbe presto diventare realtà visto che la lesione midollare non è completa.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/pg/tutticonManuel

Vaccino Covid, quando farlo, come prenotarsi e da chi saremo chiamati

TAG:
Che tempo che fa cronaca evidenza Manuel Bortuzzo

ultimo aggiornamento: 04-11-2019


Il volto di Mussolini sui manifesti per il 4 novembre. La gaffe del sindaco

E’ morto Vanni Leopardi, discende del poeta