Marche, cinque luoghi da visitare in inverno: dalle nevi di Frontignano all’incanto di Recanati

Cinque luoghi da visitare nelle Marche in inverno: dalle nevi per gli sport invernali ai borghi nascosti

Turismo Marche – Affacciate sul mar Adriatico, le Marche, come vedremo, sono culla e scrigno di importanti pezzi della storia e della cultura italiana, del nostro artigianato e dei sapori della nostra cucina. Grazie alla sua morfologia e al suo clima, la regione si presta sia al turismo invernale che a quello estivo e noi, in questa pratica guida, abbiamo deciso di parlarvi e guidarvi alla scoperta della regione proprio durante l’inverno.

Cinque luoghi da visitare nelle Marche in inverno

Frontignano – Frontignano è una delle principali località sciistiche marchigiane dei Monti Sibillini e dista appena nove chilometri dal comune di Ussita. Grande punto a favore è la facilità con cui si raggiunge questa meta e soprattutto la presenza di piste ben organizzate. Non manca poi l’intrattenimento notturno con locali adatti ai più e ai meno giovani.

Acquacanina – È una frazione del comune italiano di Fiastra di 124 abitanti della provincia di Macerata ed è soprattutto un rinomato centro turistico per gli sport invernali. Tappa obbligata per gli amanti dello sci – o semplicemente della neve, gli impianti sciistici presenti nella zona di Acquacanina raccolgono ogni anno migliaia di turisti appassionati degli sport sulla neve e amanti della buona cucina.

Urbino –  Con il suo centro storico di Urbino riconosciuto e tutelato come Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO, la città ideale conserva un patrimonio che ha segnato l’arte e l’architettura d’Europa per molti decenni. Imperdibile le sale della Galleria delle Marche, suggestiva la casa di Raffaello, spettacolare l’Oratorio di San Giovanni con il suo ciclo di affreschi dei fratelli Lorenzo e Jacopo Salimbeni da San Severino.

Loreto – Famosa soprattutto per il magnifico Santuario dedicato alla Madonna, Urbino si presenta accogliente e ospitale. Consigliata la visita al Museo dell’Antico Tesoro della Santa Casa, situata nei piani superiore dei bracci occidentali del Palazzo Apostolico, affacciato su Piazza della Madonna. Suggestivo anche il Cimitero militare polacco di Loreto (Polski cmentarz wojenny w Loreto), sorto tra il 1944 e il 1946 su una collina poco fuori dal centro storico della città.

Recanati – Il gioiello delle Marche. Culla di Giacomo Leopardi, il borgo si presenta come un tuffo nelle opere del grande maestro della letteratura italiana. La veduta del colle regala un’esperienza mistica e un’immersione totale nella natura e nei propri pensieri più profondi.

ultimo aggiornamento: 16-01-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X