Marcia per il clima a Roma. Gli organizzatori: 150mila persone in piazza

Marcia per il clima a Roma. Gli organizzatori: 150mila persone in piazza

A Roma marcia per il clima. Il corteo è partito da piazza della Repubblica e arrivato a San Giovanni. Presenti i No TAV.

ROMA – A Roma oltre centocinquantamila persone (secondo gli organizzatori n.d.r.) si sono dai appuntamento per marciare sul clima. Il corteo è partito da piazza della Repubblica e arrivato a San Giovanni dove era stato posizionato il palco per le considerazioni finali.

Una manifestazione che ha visto la partecipazioni di diversi sindacati ma anche di esponenti politici come il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris. Presente una folta delegazione dei No TAV con il cartello: “C’eravamo, ci siamo e ci saremo. Giù le mani dalla Valsusa“.

Manifestazione clima
fonte foto https://twitter.com/StefanoFassina

Marcia per il clima a Roma, il sindaco De Magistris: “Napoli è presente, noi ci siamo e di questo siamo orgogliosi”

Una manifestazione che ha visto la partecipazione di diversi movimenti italiani. Dai no Ilva di Taranto al comitato no grandi navi. Presente anche una gigantografia di Lorenzo Orsetti, il nostro connazionale ucciso in Siria durante la battaglia contro l’ISIS. Arrivati a San Giovanni gli organizzatori hanno preso la parola per una breve considerazione: “Giustizia climatica e devastazione ambientale perpetrata attraverso le grandi opere inutili – riporta l’AdnKronos non possono essere separate“.

Diversi anche gli esponenti politici. Tra questi spicca la presenza del sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, che in un video pubblicato su Facebook ha voluto spiegare il motivo della sua partecipazione: “Oggi siamo qui – afferma – per lottare contro i diritti, per la giustizia sociale, per l’acqua pubblica, per la terra, contro le grandi opere inutili. Di legge ce ne vuole una in Italia e non solo in Italia, quella per la messa in sicurezza delle nostre terre. Bisogna dare potere a chi potere non ha ed unire le lotte. Napoli è presente , noi ci siamo e di questo siamo orgogliosi“.

fonte foto copertina https://twitter.com/StefanoFassina

ultimo aggiornamento: 23-03-2019

X