Marco Amelia: “Il momento del Milan è complicato. Forse non c’è chiarezza nell’obiettivo”

Marco Amelia si sofferma sul momento del Milan: “Ai rossoneri servirebbe tempo ma forse ormai è tardi perché le partite passano”.

chiudi

Caricamento Player...

MILANO – Le partite passano ma il Milan non convince. Il pareggio interno di ieri contro l’AEK potrebbe essere stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso e la crisi ormai sembra aperta. Ai microfoni della trasmissione radiofonica Tutti Convocati – in onda su Radio 24 – l’ex portiere rossonero Marco Amelia ha parlato della situazione milanista: “Il momento sicuramente non è semplice, bisogna capire cosa sta succedendo. La situazione è abbastanza ambigua: non si capisce qual è il rapporto tra Montella e la dirigenza e da fuori sembra che manchi chiarezza. Il Milan ha cambiato tanti giocatori, 12 considerando Cutrone. Forse non c’è chiarezza sugli obiettivi: porsi la Champions mi sembra eccessivo, mentre creare un gruppo per i prossimi anni sarebbe più giusto e in quel caso il tempo per Montella non scadrebbe così in fretta“.

Marco Amelia: “La squadra è in evidente difficoltà. Magari bisogna evitare qualche dichiarazione”

Marco Amelia continua a parlare del momento del Milan: “La squadra non è in difficoltà solo dal punto di vista di risultato, ma anche di costanza. In alcuni momenti fa bene e poi va in tilt. Magari bisognava evitare qualche dichiarazione, perché la comunicazione è importante. Io ho vissuto il Milan di Galliani e Berlusconi e lì stavamo tranquilli al livello della comunicazione. Diamo tempo al tempo, ma forse il Milan non lo ha. Le partite passano“.