Marco Fassone: “Richieste UEFA impossibili. Donnarumma? La nostra posizione è chiara”

Marco Fassone parla ai microfoni del sito ufficiale: “A gennaio non dovremo fare acquisti. Staremo alla finestra”.

MILANO – A poche ore dal no della UEFA al Voluntary Agreement arrivano le dichiarazioni di Marco Fassone sul sito ufficiale del Milan: “Una decisione – dichiara l’amministrazione delegato – che era abbastanza attesa. La UEFA ci aveva chiesto due cose impossibile da fare. La prima il rifinanziamento del debito con Elliott, previsto il prossimo ottobre, e la seconda di fornire garanzie sufficienti sulla capacità della proprietà di finanziare il club, con un deposito di una cifra molto importante“. Fassone parla anche del percorso che verrà fatto dal Milan: “Ora la UEFA ci proporrà di fare il settlement con delle sanzioni che io auspico non siano eccessive, ma in linea con quelle del passato. Delle restrizioni alle liste dei giocatori che dovranno partecipare alle competizioni europee e anche delle limitazioni salariali“.

Marco Fassone: “Ho visto Donnarumma più sereno, ma la nostra posizione è chiara”

Marco Fassone si sofferma anche sul caso Donnarumma: “L’ho visto più sereno rispetto a mercoledì. La nostra posizione è chiara: non vogliamo cederlo. Sarà lui a dirci che vorrà andare via, saremo aperti a valutare ogni offerta, basta che nessuno pensi di adottare tecniche e strategie per far sì che Donnarumma possa essere ceduto a valori di mercato inferiori“. Conclusione sul mercato: “Non c’è un cambio di strategie. A gennaio non pensiamo di intervenire perché la squadra è buona. Non abbiamo bisogno di vendere e quindi staremo alla finestra, pronti a sfruttare ogni occasione“.

Ricevi le ultime notizie sul Milan, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 15-12-2017

Francesco Spagnolo

X