Margno, Lecco, due bambini morti in casa. Poco distante il corpo senza vita di un uomo, probabilmente il padre. Si tratterebbe di un caso di duplice omicidio e suicidio.

Dramma a Margno, Lecco, dove sono stati trovati i corpi di due bambini morti, uccisi a mani nude nel sonno, stando a quanto riferito dall’Ansa.

Poco distante è stato trovato anche un terzo corpo, di un uomo, quello del padre dei due bambini, un maschio e una femmina. Due gemelli di dodici anni uccisi nel sonno.

In base alle prime ricostruzioni, l’uomo avrebbe ucciso i due bambini nel sonno e poi si sarebbe tolto la vita.

Carabinieri macchina
Carabinieri macchina

Margno, due bambini morti strangolati: le prime ricostruzioni

Stando alle prime ricostruzioni fornite dall’Ansa, a trovare i corpi dei bambini sarebbe stata la madre.

La donna era in corso di separazione con il marito, che potrebbe aver ucciso i figli prima di togliersi la vita. Secondo quanto riportato da il Corriere della Sera, la donna sarebbe stata avvertita dell’omicidio con un messaggio inviatole proprio dal marito. Già al momento dell’arrivo della donna, per i due figli non ci sarebbe stato più nulla da fare.

Il padre dei bambini è stato trovato senza vita a Cremeno. Si sarebbe tolto la vita gettandosi nel vuoto dal ponte della Vittoria.

Ambulanza
Ambulanza

Le indagini degli inquirenti sul caso di cronaca nera

Sul caso indagano i carabinieri del comando provinciale di Lecco, chiamati a fare luce su un caso delicato. Gli inquirenti proveranno a ricostruire quanto accaduto nella mattinata di sabato 27 giugno. Lo scopo è ovviamente quello di chiarire i punti interrogativi che circondano il drammatico caso di cronaca nera.

Gli inquirenti hanno sequestrato il computer dell’uomo per provare a capire se il drammatico gesto sia stato premeditato o meno.

I messaggi del marito alla moglie

Sarebbero tre i messaggi mandati alla moglie dall’uomo che ha ucciso i figli nel sonno prima di togliersi la vita.

Secondo quanto riferito da il Corriere della Sera, nell’ultimo messaggio, inviato nel cuore della notte, l’uomo accusava la donna di aver distrutto la loro famiglia.

Il funerale

I funerali si sono svolti a Gessate alla presenza di centinaia di persone che hanno riempito il locale campo da calcio dove è avvenuto l’ultimo saluto ai due piccoli.


Aggressione omofoba a Pescara, denunciato un 21enne

Zaia, ‘Sembra sia deceduto il serbo che ha contagiato l’imprenditore vicentino’