Marilyn Manson ricercato dalla polizia americana per uno sputo durante un concerto nel 2019. L’artista non è tornato nel New Hampshire.

NEW YORK (STATI UNITI) – Marilyn Manson ricercato negli Stati Uniti per uno sputo durante un concerto nel 2019. Il mandato di cattura è stato emesso dalle autorità locali e confermato in un post sui social: “Brian Hugh Warner – si legge – così come il suo agente e il suo avvocato, è a conoscenza da tempo del mandato di cattura pendente su di lui, ma non ha fatto alcuno sforzo per tornare nel New Hampshire e difendersi dalle accuse“.

Un mandato di cattura che sarebbe stato emesso dall’ottobre 2019, pochi mesi dopo l’episodio incriminato che continua a far discutere negli Usa.

La difesa di Marilyn Manson

Nessuna intenzione di ritornare nel New Hampshire per Marilyn Manson. “Non è un segreto per chiunque abbia assistito a un suo concerto che gli piace provocare sul palco, soprattutto davanti ad una telecamera – ha detto il legale riportato da TgCom24questo reclamo per reato è stato portato avanti dopo che abbiamo ricevuto una richiesta da un videomaker locale per oltre 25mila dollari dopo che una piccola quantità di saliva è entrata in contatto con il suo braccio. Abbiamo chiesto prove di eventuali presunto danni, ma non abbiamo mai ricevuto risposta“.

Marilyn Manson
Marilyn Manson

La vicenda

La vicenda risale all’agosto 2019 durante un suo concerto nel New Hampshire. Secondo le ultime informazioni, il cantante avrebbe sputato sull’obiettivo di una camera e, parte della saliva, avrebbe colpito ad un braccio il cameraman. Da qui la denuncia contro Manson con l’accusa di un contatto fisico non diretto.

In questi due anni, però, l’artista non ha avuto nessuna intenzione di costituirsi oppure di difendersi dalle accuse. Un braccio di ferro destinato a durare ancora per diverso tempo. E non sono escluse delle importanti novità nelle prossime settimane.


Tre Regioni in zona bianca dalla prossima settimana

Walter Tobagi, il giornalista ucciso da un commando di terroristi di estrema sinistra