Caso Marina Castangia: chiesta archiviazione per l'ex compagno
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Colpo di scena nel caso di Marina Castangia: chiesta archiviazione per l’ex compagno

uomo in carcere dietro le sbarre

La Procura chiede l’archiviazione per Antonino Demelas, accusato per la tragica fine di Marina Castangia, scomparsa nel 2021.

A due anni e mezzo dalla misteriosa scomparsa di Marina Castangia, la parrucchiera 60enne sparita a maggio del 2021 da Mogorella (Oristano). Nessuna traccia della donna che possa incriminare effettivamente l’ex compagno, Antonino Demelas, al momento unico indagato per omicidio volontario e occultamento di cadavere.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

uomo carcere prigione

Antonino Demelas dietro le sbarre

Intanto Antonio Demelas, 71enne di Mogorella ed ex compagno di Marina Castangia, si trova in carcere a Uta dal 26 marzo del 2022, con l’accusa di pedofilia e violenza sessuale su una bimba di 10 anni. E’ atteso il processo a Lanusei per il mese prossimo.

La Procura di Oristano aveva notificato all’uomo un’ulteriore ordinanza di custodia cautelare in carcere, per ulteriori abusi commessi sulla minorenne. Inoltre, il 71enne a marzo scorso fu anche accusato dei reati di rapina aggravata in concorso, lesioni personali in concorso e porto illegali di armi da sparo in concorso.

La misteriosa scomparsa di Marina Castangia

Marina Castangia è una parrucchiera originaria di Cabras (Oristano), 60enne all’epoca della scomparsa avvenuta a maggio 2021, a Mogorella. A denunciare la sua scomparsa furono il figlio e i fratelli, dichiarando di non avere sue notizie ormai da mesi.

All’epoca dei fatti, Antonio Demelas dichiarò di aver visto Marina per l’ultima volta a inizio maggio, quando tornò nella loro casa per prendere dei vestiti. L’uomo sostenne anche che si fosse trattato di allontanamento volontario, spiegando che Castangia si era recata alcune amiche nella zona di Olbia.

La Procura chiede l’archiviazione del caso

Tuttavia, la sua versione non convinse gli inquirenti che iniziarono a perquisire ogni angolo dell’abitazione. Fino ad oggi, però, nessuna prova concreta a carico di Demelas è stata trovata dagli investigatori, spingendo la procura di Oristano chiede l’archiviazione per l’inchiesta ai danni del cuoco.

Addolorata dalla notizia, la famiglia di Marina Castangia continua a nutrire forti sospetti: secondo i parenti infatti, la donna potrebbe essere stata fatta a pezzi e poi data in pasto ai maiali in uno dei tanti allevamenti nelle campagne, per far perdere qualsiasi sua traccia.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 17 Novembre 2023 18:31

L’accusa shock di una deputata: drogata e molestata da un senatore

nl pixel