Marino attacca: “Il Milan si è già pentito di aver preso Bonucci”

L’ex dg dell’Atalanta: “Montella si è trovato a dover cambiare i suoi piani“.

chiudi

Caricamento Player...

La recente ‘crisi’ rossonera, resa più acuta di quanto in realtà non fosse dalla sconfitta di Genova e dall’allontamento del preparatore atletico Marra, ha fatto scattare diversi allarmismi nell’ambiente Milan e non solo. Pierpaolo Marino, ex dirigente di Napoli, Atalanta e Udinese, ha commentato così il momento della squadra di Montella, in particolare criticando il nuovo capitano, Leo Bonucci. Queste le sue parole, riportate dalla Gazzetta dello Sport: “Credo che il Milan si sia già pentito di aver comprato l’ex bianconero. Montella si è trovato a dover cambiare i suoi piani e a passare alla difesa a tre, ma non basta“.

Marino: “Se il Milan potesse tornare indietro non riprenderebbe Bonucci

Prosegue quindi l’ex direttore sportivo: “Sono convinto che se potesse tornare indietro il club non lo riprenderebbe e spenderebbe quei 40 milioni per un attaccante top“. Un pensiero forte, basato su un inizio di stagione effettivamente non facile per l’ex centrale della Juventus. Tuttavia, difficile pensare che la dirigenza del Milan si stia realmente pentendo di aver portato a casa uno dei difensori top del mondo, un acquisto di qualità sia per quanto riguarda il carisma e l’entusiasmo portato all’interno dell’ambiente rossonero. Quello che poi darà sul campo potrà essere valutato nei prossimi mesi.