Mario Scotti Galletta morto, il pallanuotista aveva 70 anni

Pallanuoto in lutto, è morto Mario Scotti Galletta

Mario Scotti Galletta è morto a 70 anni. La pallanuoto italiana piange una delle sue leggende.

NAPOLI – E’ morto all’età di 70 anni Mario Scotti Galletta, uno dei nomi più conosciuti della pallanuoto italiana. Una vera leggenda del movimento essendo lui l’iniziatore del Setterosa.

E il suo volto è apparso anche in televisione. Il portierone della Nazionale ha recitato nel film Palombella Rossa insieme a Nanni Moretti. La sua scomparsa lascia un vuoto incolmabile nel mondo della pallanuoto italiana anche se il nome di Scotti Galletta resterà per sempre impresso in questo sport.

Chi era Mario Scotti Galletta

Una leggenda della pallanuoto italian e del Circolo Canottieri Napoli. Proprio con la squadra campana è riuscito a vincere la Coppa dei Campioni e quattro scudetti a conclusione di un ciclo fantastico.

Diverse anche le soddisfazioni a livello internazionale conquistando il titolo iridato nel 1978. L’unico rammarico? Non aver mai preso parte alle Olimpiadi. E, terminata la sua carriera agonistica, si è dedicato alla reazione del movimento femminile. L’idea è nata nel 1975 dopo una serie di partite-esibizione in Olanda. E da quel momento il Setterosa ha preso il via conquistando molte soddisfazioni a livello internazionale.

Fin
Il logo della Fin (fonte foto https://www.facebook.com/Federnuoto/)

Il cordoglio della Fin

Ci ha lasciato dopo una lunga malattia Mario Scotti Galletta – si legge sul sito della Federnuoto – il portiere napoletano se ne va a 70 anni dopo una carriera da protagonista della pallanuoto italiana e non solo. Col Settebello spicca la vittoria iridata a Berlino nel 1978 e il bronzo nel 1975 a Calì in Colombia […]. Alla famiglia giunga il cordoglio del presidente della Fin Paolo Barelli, dei presidenti onorari Lorenzo Ravina e Salvatore Montella, dei vicepresidenti Andrea Pieri, Francesco Postiglione e Teresa Frassinetti, del segretario generale Antonello Panza, del consiglio e degli uffici federali e dell’intero movimento pallanuotistico italiano“.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/Federnuoto/

ultimo aggiornamento: 13-07-2020

X