Marisa Ombra è morta. La partigiana, nata nel 1925, è stata uno dei simboli della lotta al fascismo. L’Anpi: “Perdiamo una grande amica”.

TORINO – Marisa Ombra è morta. Ad annunciare la scomparsa di una delle partigiane della Seconda Guerra Mondiale è stata l’Anpi, associazione che ha visto coinvolta in prima persona la donna nel ruolo di vice presidente.

Marisa Ombra, la nostra cara Marisa, non c’è più. Lo abbiamo appreso stamane con immenso dolore e commozione“. La famiglia non ha comunicato le cause della scomparsa di una delle donne simbolo della lotta al fascismo. Nelle prossime ore saranno molte le persone che andranno a dare l’ultimo saluto all’ex vice presidente dell’Anpi.

Il ricordo dell’Anpi

L’Anpi in una nota ha voluto ricordare Marisa Ombra: “Il suo ruolo è stato importantissimo per ricordare il ruolo delle donne nella Resistenza. Sia le partigiane in armi, sia le tante contadine e operaie che sostennero la lotta contro il nazifascismo difendendo fabbriche e campi. Alcuni anni fa fu animatrice di un importante convegno promosso dall’Anpi sui “Gruppi di difesa della donna”, a significare che la Resistenza costituì anche un momento di grande emancipazione delle masse femminili. L’Anpi ti deve molto, Marisa, e da oggi sei entrata nel nostro migliore patrimonio di dirigenza e sapienza“.

Ambulanza
Ambulanza

Marisa Ombra morta

La morte di Marisa Ombra lascia un vuoto importante nella lotta antifascista. La donna, infatti, è stata una dei simboli nel periodo della Seconda Guerra Mondiale ma anche negli anni successivi per ricordare quanto succedeva in quel periodo.

Storie raccontate in diversi libri. Nelle prossime ore saranno molte le persone che andranno a dare l’ultimo saluto a Marisa che in passato ha ricoperto anche il ruolo di vice presidente dell’Anpi. Il suo nome sarà sempre ricordato per le battaglie combattute negli anni precedenti.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/maipiufascismitorino/

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Anpi cronaca fascismo marisa ombra

ultimo aggiornamento: 19-12-2019


Ritrovato lo scudo di Garibaldi

Piergiorgio Welby, il 20 dicembre 2006 muore l’attivista colpito da distrofia muscolare