Terrore a Maryland, sparatoria nella redazione di un giornale

Annapolis, capitale del Maryland, è stata teatro di una violenta sparatoria: nella sede del giornale Capital Gazette, un assalitore ha aperto il fuoco lasciando a terra almeno cinque morti.

ANNAPOLIS (USA) – Le prime notizie che giungono dalla capitale del Maryland sono frammentarie ma non lasciano spazio a dubbi: un assalitore ha aperto il fuoco nella sede del giornale Capital Gazette, provocando vittime e feriti. Secondo alcune fonti, i morti sarebbero quattro. L’attentatore sarebbe già stato fermato dalla polizia, accorsa in massa sul luogo della sparatoria. Non sono note le ragioni del folle gesto. I dipendenti del giornale sono stati evacuati.

L’uomo arrestato dalla polizia si chiama Jarrod Ramos. Il 38enne aveva denunciato il giornale per diffamazione dopo un articolo che riportava la sua condanna per molestie nel 2011. L’uomo ha perso la causa e successivamente è passato alla minacce sui social. Fino alla sparatoria di poche ore fa.

oscar

La testimonianza

Un reporter del quotidiano, sopravvissuto alla sparatoria, ha raccontato attraverso twitter l’esperienza vissuta in prima persona: “E’ stato terrificante. Non c’è nulla di più terrificante – ha detto Phil Davis – che sentire più persone venire colpite mentre si è sotto la propria scrivania e poi sentire l’arma che viene ricaricata. Un uomo armato ha sparato attraverso la porta a vetri dell’ufficio e ha aperto il fuoco verso diversi dipendenti. E’ stato terribile“.

Nei primi momenti che hanno seguito il drammatico evento, il bilancio è salito in poco tempo a cinque morti. L’attentatore avrebbe utilizzato almeno un fucile. A New York, il dipartimento di polizia ha disposto la presenza di agenti presso le sedi delle principali testate giornalistiche.

Di seguito il tweet pubblicato da Capital Gazette questa mattina:

ultimo aggiornamento: 29-06-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X