Il nuovo decreto in materia di proroga dello stato di emergenza prevede che il Commissario all’emergenza fornisca mascherine Ffp2 e Ffp3 al personale scolastico.

In base a quanto stabilito con il nuovo decreto pubblicato il 24 dicembre in Gazzetta Ufficiale, la struttura commissariale dovrà fornire mascherine Ffp2 e Ffp3 al personale scolastico che opera nella scuola dell’infanzia e in generale negli istituti dove ci sono alunni esentati dall’obbligo di indossare la mascherina. Si tratta di una decisione che ha l’evidente scopo di frenare la corsa del virus.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Nuovo decreto, la struttura commissariale deve fornire mascherine Ffp2 e Ffp3 al personale della scuola

L’articolo numero 16 del decreto in materia di in materia di “proroga dello stato di emergenza nazionale e ulteriori misure per il contenimento della diffusione dell’epidemia” prevede che la struttura commissariale gestita dal Generale Figliuolo si occupi della fornitura di mascherine Ffp2 e Ffp3 “al personale preposto alle attività scolastiche e didattiche nei servizi educativi per l’infanzia, nelle scuole dell’infanzia e nelle scuole di ogni ordine e grado, dove sono presenti bambini e alunni esonerati dall’obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie“.

Scuola - Liceo
Scuola

L’attività di monitoraggio nelle scuole

Con il decreto in questione si dispone inoltre che i militari andranno a rafforzare l’attività di screening nelle scuole collaborando nella fase di test e nella fase di analisi dei tamponi. Questo per evitare un sovraccarico dei laboratori e un ritardo nell’elaborazione dei dati. Per questa attività il governo ha stanziano nove milioni di euro circa.

Le richieste dei Presidi

I presidi continuano a richiedere misure più rigide a scuola. In primo luogo è stata chiesta l’estensione dell’obbligo di indossare la mascherina Ffp2 anche agli studenti.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

coronavirus

ultimo aggiornamento: 26-12-2021


Stretta anti Covid e nuovo decreto: il calendario dei divieti

Coronavirus, quasi le metà dei nuovi casi diagnosticati in età scolare nella fascia tra i 6 e gli 11 anni