Massimiliano Mirabelli ha parlato a margine di una presentazione: “Abbiamo costruito una rosa competitiva”. E svela un retroscena sull’amichevole contro il Betis.

COSENZA – Giornata di relax per il direttore sportivo del Milan Massimiliano Mirabelli che è ritornato nella sua Calabria. Il dirigente rossonero è stato premiato per motivi sportivi dal sindaco Marcello Manna di Rende, città natale del numero tre rossonero: “Sono sempre contento – esordisce – di ritornare nella mia terra. Sono orgoglioso di ricevere queste benemerenze da parte della mia città e della mia ex società“.

Massimiliano Mirabelli: “Sono orgoglioso di essere il direttore sportivo del Milan”

Massimiliano Mirabelli ha parlato della sua esperienza al Milan: “Sono molto orgoglioso di essere il direttore sportivo di una società gloriosa come quella rossonera – riporta il sito quicosenza.itma sicuramente mi da anche quelle responsabilità incredibili. Finalmente abbiamo costruito una squadra competitiva e ha fatto bene nei primi incontri di questa stagione ma c’è ancora molto lavoro da fare“.

A microfoni spenti Massimiliano Mirabelli esprime grossi dubbi sul Var ed esprime un aneddoto sull’amichevole contro il Betis Siviglia che si è giocata a Catania ma che il direttore sportivo avrebbe voluto far giocare al Rende. Il dirigente svela come la sfida non si è potuta giocare in Calabria per problemi logistici e di ordine pubblico.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
calcio copertina Massimiliano Mirabelli milan

ultimo aggiornamento: 05-09-2017


Mercato Milan, tentativo per Reina: è lui il prescelto in caso di addio di Donnarumma

Mercato Milan, Anwar El Ghazi sempre nel mirino: possibile tentativo a gennaio