Mattarella al concerto allo ‘Spallanzani’. Il Capo dello Stato: “Grazie e medici, infermieri e ricercatori”.

ROMA – E’ stato un 2 giugno ricco di appuntamenti per il Capo dello Stato. Dopo la visita a Codogno, il presidente Mattarella è ritornato a Roma per presenziare al concerto organizzato allo Spallanzani per omaggiare gli operatori sanitari impegnati in prima linea contro il coronavirus.

Una giornata dedicata a medici, infermieri e ricercatori che in queste ultime settimane sono diventati gli ‘eroi’ del nostro Paese. Il Capo dello Stato ha accettato l’invito del nosocomio ed ha partecipato al concerto.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il messaggio del presidente Mattarella

Al termine del concerto il presidente Mattarella ha preso la parola salutando tutti gli operatori sanitari dell’ospedale romano.

Mi limito a sottolineare – ha detto il Capo dello Stato – il significato di questa iniziativa e di questo appuntamento: il ringraziamento per lo Spallanzani, per i suoi medici, i ricercatori e tutto il personale che qui lavora. In questo momento riceve una maggiore attenzione ma che è importante anche nei momenti di minore attenzione ed è prezioso per l’Italia“.

Sergio Mattarella
Roma – Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella all’Ospedale Spallanzani in occasione del concerto di celebrazione della Repubblica e di ringraziamento al personale del Servizio sanitario, oggi 2 giugno 2020.. (Foto di Paolo Giandotti – Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

Il ringraziamento di Zingaretti

All’evento era presente anche Nicola Zingaretti che sui social ha ringraziato il presidente Mattarella per essere presente allo Spallanzani: “In un luogo della scienza per dedicare il 2 giugno al personale della sanità, con un pensiero alle vittime del Covid e alle loro famiglie. Sono con noi operatori della sanità da Cremona, Piacenza e Bergamo, le comunità più colpite dal virus“.

E il governatore del Lazio ha aggiunto: “Agli italiani nessuno ha regalato niente, con le regole del lockdown che hanno funzionato e il loro comportamento hanno vinto una battaglia. Da domani si apre una nuova fase e diversa. Uniti potremo vincere anche in questa fase“.

fonte foto copertina https://www.quirinale.it/

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 02-06-2020


Morte Floyd, Trump si fa fotografare con una Bibbia e attacca Cuomo: “Colpa sua se New York è stata fatta a pezzi dalla feccia”

Gilet arancioni in piazza a Roma per protestare contro il governo Conte. Insulti a Mattarella