Il presidente Mattarella al concerto dello 'Spallanzani'

Mattarella allo ‘Spallanzani’: “Grazie a medici, infermieri e ricercatori” – VIDEO

Mattarella al concerto allo ‘Spallanzani’. Il Capo dello Stato: “Grazie e medici, infermieri e ricercatori”.

ROMA – E’ stato un 2 giugno ricco di appuntamenti per il Capo dello Stato. Dopo la visita a Codogno, il presidente Mattarella è ritornato a Roma per presenziare al concerto organizzato allo Spallanzani per omaggiare gli operatori sanitari impegnati in prima linea contro il coronavirus.

Una giornata dedicata a medici, infermieri e ricercatori che in queste ultime settimane sono diventati gli ‘eroi’ del nostro Paese. Il Capo dello Stato ha accettato l’invito del nosocomio ed ha partecipato al concerto.

Il messaggio del presidente Mattarella

Al termine del concerto il presidente Mattarella ha preso la parola salutando tutti gli operatori sanitari dell’ospedale romano.

Mi limito a sottolineare – ha detto il Capo dello Stato – il significato di questa iniziativa e di questo appuntamento: il ringraziamento per lo Spallanzani, per i suoi medici, i ricercatori e tutto il personale che qui lavora. In questo momento riceve una maggiore attenzione ma che è importante anche nei momenti di minore attenzione ed è prezioso per l’Italia“.

Sergio Mattarella
Roma – Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella all’Ospedale Spallanzani in occasione del concerto di celebrazione della Repubblica e di ringraziamento al personale del Servizio sanitario, oggi 2 giugno 2020.. (Foto di Paolo Giandotti – Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

Il ringraziamento di Zingaretti

All’evento era presente anche Nicola Zingaretti che sui social ha ringraziato il presidente Mattarella per essere presente allo Spallanzani: “In un luogo della scienza per dedicare il 2 giugno al personale della sanità, con un pensiero alle vittime del Covid e alle loro famiglie. Sono con noi operatori della sanità da Cremona, Piacenza e Bergamo, le comunità più colpite dal virus“.

E il governatore del Lazio ha aggiunto: “Agli italiani nessuno ha regalato niente, con le regole del lockdown che hanno funzionato e il loro comportamento hanno vinto una battaglia. Da domani si apre una nuova fase e diversa. Uniti potremo vincere anche in questa fase“.

fonte foto copertina https://www.quirinale.it/

ultimo aggiornamento: 02-06-2020

X