Il presidente Mattarella firma il decreto sicurezza bis

Decreto Sicurezza Bis, Mattarella firma il decreto ma precisa: “Resta l’obbligo di salvare le persone in mare”

Il presidente Mattarella firma il Decreto Sicurezza Bis. Ma il Capo dello Stato ribadisce “l’obbligo di salvare le vite in mare”.

ROMA – Il presidente Mattarella firma il Decreto Sicurezza Bis. Dopo i dubbi dei giorni scorsi, il Capo dello Stato ha deciso di dare il via libera al provvedimento con due appunti inviati in una lettera ai presidenti delle Camere.

Al di là delle valutazioni nel merito delle norme – si legge nella missiva riportata dal sito de La Repubblicanon posso fare a meno di segnalare due profili che suscitano rivelanti perplessità“. Le due norme che non ‘convincono’ il Capo dello Stato sono la multa alle ONG e l’emendamento che non consente di applicare “la tenuità del fatto” in caso di reati contro i pubblici ufficiali.

Mattarella incontra Fico e Casellati

Il presidente Mattarella in questa lunga giornata ha incontrato sia il presidente della Camera Roberto Fico che quella del Senato, Elisabetta Casellati. Un summit che ha permesso al Capo dello Stato anche di approfondire la questione Governo.

Il Quirinale, infatti, sta seguendo da molto vicino la situazione dell’esecutivo giallo-verde e l’incontro con i due esponenti è servito anche per chiarire meglio la vicenda che continua ad essere ricca di colpi di scena.

Sergio Mattarella
Sergio Mattarella

Il Decreto Sicurezza Bis è legge

Il Decreto Sicurezza Bis è legge. Dopo l’approvazione in Parlamento, il provvedimento è stato firmato anche da Sergio Mattarella nonostante due osservazioni fatte al presidente della Camera. Il presidente della Repubblica chiede “al Parlamento e al Governo l’individuazione dei modi e dei tempi di un intervento normativo sulla disciplina in questione“.

Nei prossimi giorni, quindi, il provvedimento fortemente voluto da Matteo Salvini sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. Forse l’ultima approvazione di questo esecutivo visto che la crisi sembra essere vicina con la Lega pronta a staccare la spina.

ultimo aggiornamento: 09-08-2019

X