Banche, Mattarella firma la legge per l’istituzione della commissione d’inchiesta

Commissione d’inchiesta sulle Banche, Mattarella firma la legge ma detta le condizioni. Soddisfatto Luigi Di Maio.

Nonostante le remore e le preoccupazioni che circondano il caso, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha firmato la legge per l’istituzione della commissione d’inchiesta sulle banche.

Bankitalia
fonte foto https://www.facebook.com/tatiana.dellolio

Commissione d’inchiesta sulla Banche, la lettera di Mattarella ai presidenti delle Camere

Mattarella ha voluto puntualizzare la sua posizione in una lettera inviata ai presidenti delle Camere.

“L’ambito dei compiti attribuiti alla Commissione – a differenza di quella istituita nella precedente Legislatura – non riguarda l’accertamento di vicende e comportamenti che hanno provocato crisi di istituti bancari o la verifica delle iniziative assunte per farvi fronte, ma concerne – insieme al sistema bancario e finanziario nella sua interezza – tutte le banche, anche quelle non coinvolte nella crisi e che svolgono con regolarità la propria attività”.

Non è in alcun modo in discussione, ovviamente, il potere del Parlamento di istituire commissioni di inchiesta ma non può, tuttavia, passare inosservato che, rispetto a tutte le banche, e anche agli operatori finanziari, questa volta viene, tra l’altro, previsto che la Commissione possa ‘analizzare la gestione degli enti creditizi e delle imprese di investimento’. Queste indicazioni, così ampie e generali, non devono poter sfociare in un controllo dell’attività creditizia“.

Banche, i timori di Sergio Mattarella

Il timore di Sergio Mattarella è che la commissione richiesta dall’ala grillina del governo possa in qualche modo ostacolare se non impedire il lavoro di altre commissioni di controllo.

“Occorre evitare il rischio che il ruolo della Commissione finisca con il sovrapporsi – quasi che si trattasse di un organismo ad esse sopra ordinato – all’esercizio dei compiti propri di Banca d’Italia, Consob, Ivass, Covip, Banca Centrale Europea. Ciò urterebbe con il loro carattere di Autorità indipendenti, sancito, da norme dell’ordinamento italiano e da disposizioni dell’Unione Europea, vincolanti sulla base dei relativi trattati“.

ultimo aggiornamento: 29-03-2019

X