Il Mattarellum rilanciato da Renzi, ok dalla Lega ma stop da M5s e Fi

La proposta del Mattarellum è stata approvata a maggioranza all’assemblea Pd

Il Pd riparte dal Mattarellum, la legge che ha portato alla vittoria dell’Ulivo, ma la strada appare in salita. La proposta è arrivata dal segretario Matteo Renzi, nella relazione (approvata a larghissima maggioranza) all’assemblea Dem all’hotel Ergife di Roma.

“Noi chiediamo alle altre forze politiche di non fare melina sulla legge elettorale – ha sottolineato – Dobbiamo mettere un elemento di chiarezza: vogliamo un sistema maggioritario, o tornare al Proporzionale. Io dico di guardare le carte sull’unica proposta che ha visto vincere sia il centrosinistra che il centrodestra”.

La proposta di Renzi ha trovato il plauso di un po’ tutto il partito. Tra le voci fuori dal coro quella del ministro della Giustizia Andrea Orlando, che dice no al “proporzionale puro” ma che esprime dubbi sull’utilità di un “maggioritario muscolare”. Incassato il via libera del Pd, adesso la proposta di Renzi dovrà essere messa alla prova degli altri partiti.

Il Mattarellum già vede, nel campo della maggioranza di governo, lo stop da parte di Area popolare.

Secca e definitiva la replica del Movimento 5 stelle con Luigi DiMaio: “Vogliono perdere tempo con un’altra legge elettorale: il pensionellum. Renzi risparmiacelo, il 24 gennaio avremo una legge”. Per il resto, Renzi al momento incassa il via libera solo di Lega Nord e Fratelli d’Italia. Ma nel Pd non si esclude di poter convincere Silvio Berlusconi, anche se dai “colonnelli” azzurri al momento è arrivato un no.

Fonte: www.askanews.it

ultimo aggiornamento: 19-12-2016

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X