Matteo Berrettini ai quarti di finale del Roland Garros. Il romano ottiene il pass senza giocare visto il ritiro di Roger Federer.

PARIGI (FRANCIA) – Matteo Berrettini ai quarti di finale del Roland Garros. Il romano ha avuto la certezza del pass per il prossimo turno dello Slam dopo il ritiro di Roger Federer. Per il numero 9 al mondo saranno ore di riposo e di allenamento in attesa di conoscere il suo prossimo avversario. Molto probabilmente affronterà Novak Djokovic ma ci sono anche speranze (seppur minime) di un derby italiano con Lorenzo Musetti.

Federer: “Non conosco le mie reali condizioni”

Dopo la vittoria contro Koepfer, lo svizzero non aveva chiuso la porta ad un ritiro per recuperare le forze in vista di Wimbledon. E nella giornata di domenica 6 giugno la conferma. “Dopo aver discusso con il mio team – le parole di Roger riportate da La Gazzetta dello Sportho deciso di ritirarmi dal Roland Garros. Dopo due interventi al ginocchio e un anno di riabilitazione, per me è importante ascoltare il mio corpo visto che la strada verso il recupero è ancora lunga. Sono contento di quanto fatto in Francia anche perché non c’è sensazione più bella che stare in campo per vincere“.

Roger Federer
Roger Federer

Obiettivo Wimbledon

Un ritiro che ha un obiettivo preciso. “L’appuntamento più importante per me di tutta la stagione è quello di giocare i tornei su erba – ha precisato Federer – non mi aspettavo di giocatore e vincere tre partite al Roland Garros. Non so quanta benzina ho ancora nel mio corpo e come sto. Ora devo pensare a preservare il mio corpo“.

Una decisione che porta Matteo Berrettini ai quarti di finale. Un risultato importante per il romano che, con l’ingresso tra i migliori otto nello Slam francese, riesce ad accorciare proprio sullo svizzero nel ranking ATP in ottica prossima stagione.


Volley, Nations League uomini: l’Italia batte il Canada al tie-break

Volley, Nations League donne: primo successo per l’Italia