Renzi: “Il Premier lo sceglie il capo dello Stato. Le alleanze…”

L’ex presidente del Consiglio, Matteo Renzi, è stato ospite su La7, dove si sarebbe dovuto tenere il dibattito con Di Maio. Il leader del Pd ha detto che non ci saranno veti sulle alleanze.

chiudi

Caricamento Player...

Era stato annunciato come il duello dell’anno, quello tra Matteo Renzi e Luigi Di Maio. I due leader di Partito Democratico e Movimento 5 Stelle, infatti, si sarebbero dovuti confrontare ieri sera su La7, area scelta dal vice-presidente della Camera. Poi, dopo l’esito del risultato in Sicilia, Di Maio ha scelto di annullare la propria partecipazione al duello, affermando che Renzi non è più uno sfidante per la corsa a Palazzo Chigi.

Renzi in tv

Nonostante ciò, a cui sono seguite forti polemiche, il segretario del Pd è stato ospite a diMartedì, il programma condotto da Floris su La7. Renzi ha messo subito in chiaro che per quanto riguarda la corsa alla carica di Premier, tutto passerà dal Quirinale: “Siccome abbiamo perso il referendum, il capo dell’Esecutivo non si conoscerà la sera delle elezioni. Dato che abbiamo perso il referendum, il presidente del Consiglio – come recita la Costituzione – verrà nominato dal capo dello Stato. Io Premier? Discussione sterile, deciderà il Parlamento dopo le elezioni…“.

Il tema della leadership e delle alleanze

Poi, Renzi ha approfondito la questione della leadership: “Non ho nessuna ansia di tornare a Palazzo Chigi. Mi dipingete come uno che ci vuole tornare per forza, ma io ho un lavoro (segretario del Pd, ndr) Non mi hanno messo qui D’Alema o Bersani ma ma i due milioni di voti delle primarie. Sono mesi che stanno cercando di mettermi da parte ma non ci riusciranno“.
Per quanto riguarda le possibili alleanze alle Politiche, Renzi ha detto: “Nessun veto, parleremo con tutti“.