Matteo Renzi parla dell’emergenza coronavirus e del caso del bonus Iva: “Tridico ha sbagliato tutto, vada a casa”.

Lunga intervista di Matteo Renzi ai microfoni de il Corriere della Sera, con il leader di Italia Viva che ha fatto il punto sul governo giallorosso, sull’emergenza coronavirus e sul caso dei bonus IVA ai deputati.

Renzi, “Mi sono evidenti i limiti del populismo grillino”

“In questo anno non c’è stato un solo giorno in cui non mi sia domandato se abbiamo fatto la scelta giusta. Tutti i santi giorni. Mi sono infatti evidenti i limiti del populismo grillino, che talvolta contagia anche qualche esponente del Pd. Ma se penso a come Salvini e Meloni avrebbero guidato il Paese in questo anno mi vengono i brividi: avremmo emulato Bolsonaro e Orbán anziché Macron e Merkel. E quindi mi convinco che nonostante tutti i limiti di questa coalizione, sì, io quella intervista la rifarei anche domattina. Aver allontanato Salvini dal Viminale rimane una pagina positiva per l’Italia”, ha dichiarato Matteo Renzi commentando il lavoro del governo giallorosso.

Matteo Renzi
Matteo Renzi

Renzi sul bonus Iva, “Tridico ha sbagliato tutto, deve andare a casa”

Inevitabile un commento su deputati con il bonus IVA: “Questi parlamentari hanno compiuto un gesto meschino. Hanno tolto 600 euro a chi ne aveva bisogno pur avendo loro stipendi ipergarantiti. Una cosa legittima dal punto di vista normativo ma squallida dal punto di vista sostanziale. Una vergogna totale. Detto questo mi colpisce il clima populista di caccia alle streghe che l’Inps ha instaurato […]. Chi dovrebbe riflettere sulle proprie dimissioni non sono solo i tre parlamentari interessati ma anche e soprattutto il presidente Inps che da mesi dimostra di essere totalmente impreparato e incompetente. Tridico ha sbagliato tutto su cassa integrazione e misure per le partite Iva: per questo deve andare a casa, non per il pasticciaccio sui parlamentari. Aver difeso i colori grillini in campagna elettorale non può essere l’ unica ragione per cui viene protetto da Palazzo Chigi nonostante i macroscopici errori”

Renzi a Conte, “Vaccino sia obbligatorio”

Parlando dell’emergenza coronavirus Matteo Renzi ha poi preso le distanze dal premier Conte facendo sapere che il vaccino dovrebbe essere obbligatorio.

“Con tutto quello che abbiamo passato, se arriva il vaccino che facciamo? Lasciamo la libertà di scelta e chiudiamo tutti in casa altri tre mesi? Se si arriverà al vaccino, per me è scontato che dovrà essere assolutamente obbligatorio. I vaccini non sono un optional: se ci sarà un vaccino riconosciuto dovrà essere obbligatorio. Altrimenti che senso ha?”.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
evidenza Matteo Renzi politica

ultimo aggiornamento: 11-08-2020


Roma, Viriginia Raggi si ricandida. E il Pd non ci sta

Bonus Inps, l’istituto: “Sui nomi deve decidere il Garante”