Casalecchio di Reno, salta la colazione con i cittadini di Salvini

Casalecchio di Reno, colazione con i cittadini organizzata da Salvini. Ma il gestore caccia tutti

Casalecchio di Reno, salta la colazione con i cittadini di Matteo Salvini: il gestore del bar lascia tutti fuori alla porta per motivi di ordine pubblico.

Non è tutta rose e fiori la campagna elettorale di Matteo Salvini in Emilia Romagna. E la conferma arriva dall’appuntamento a Casalecchio di Reno, dove il leader della Lega aveva organizzato una colazione con i cittadini nel bar la Dolce Lucia. Solo che il gestore del bar ha lasciato i sostenitori del Capitano fuori alla porta rifiutandosi di ospitare il mini-comizio.

Colazione con i cittadini a Casalecchio di Reno, ma il gestore del bar non fa entrare i sostenitori di Salvini

In attesa dell’arrivo di Matteo Salvini al Bar Dolce Lucia, una cinquantina di sostenitori del leader della Lega si era radunata nei pressi del locali. Al momento dell’arrivo del Capitano però hanno dovuto fare i conti con la resistenza del gestore del locale, che ha deciso di non prestare il suo locale all’iniziativa.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial/

Le motivazioni del gestore: “L’ho saputo solo ieri sera, non si fa così”

Il gestore del locale ha spiegato all’agenzia Dire le motivazioni della sua scelta di non ospitare la colazione con i cittadini organizzata da Matteo Salvini.

“L’ho saputo solo ieri sera non si fa così. Mi sono preoccupato subito, noi non facciamo cassa di risonanza per nessuno in campagna elettorale. Lo dico da tre anni, l’ho detto anche al sindaco. Se vuole viene, prende un caffé e poi se ne va […]. Sul marciapiede fuori può fare quello che vuole”.

Non ci sarebbero motivazioni politiche quindi alla base della decisione, che risponderebbe esclusivamente a motivi di ordine pubblico.

ultimo aggiornamento: 15-01-2020

X