Salvini sfida la Chiesa e bacia il rosario in piazza: Preti e suore mi ringraziano

Matteo Salvini bacia il rosario dal palco di Galliate (Novara) e ‘avverte’ la Chiesa: Mi scrivono e mi ringraziano tanti preti e tante suore perché testimonio la fede con il mio operato.

GALLIATE (NOVARA) – Salvini bacia (di nuovo) il rosario in piazza e cestina con un colpo solo e poche parole tutte le critiche ricevute dopo il suo comizio in piazza Duomo a Milano.

Salvini: Mi criticano ma io mi sono arrabbiato quando hanno tolto i crocifissi dalle scuole

Recatosi a Galliate, in provincia di Novara, il leader della Lega è tornato a parlare del caso del rosario, baciato in piazza a Milano mentre si affidava alla Madonna per i risultati delle elezioni europee.

“Mi criticano perché bacio il rosario quando me lo regalano ma io mi sono arrabbiato quando hanno tolto i crocifissi dalle scuole, afferma Matteo Salvini davanti alle tante persone che si sono riunite in piazza davanti al palco.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial

Galliate, Salvini bacia il rosario sul palco: È bello avere il messaggio di tanti preti e suore che ti ringraziano perché stai testimoniando la fede

Poi proprio tra le mani del Ministro arriva un rosario che uno dei presenti ha deciso di donargli. Lui non fa nessun passo indietro nonostante gli inviti e i moniti della Chiesa. Bacia il rosari e rincara la dose affermando di ricevere tanti messaggi da religiosi di ogni grado, preti, suore e porporati.

“E’ bello avere il messaggio di tanti parroci, frati, suore che mi dicono: ti ringrazio perché con le tue azioni stai testimoniando una fede di cui andiamo orgogliosi”.

ultimo aggiornamento: 24-05-2019

X