Polemiche per la visita di Matteo Salvini in Israele. Il quotidiano Haaretz: è una persona non grata. E neanche il Movimento Cinque Stelle apprezza.

Fa discutere e divide la visita del vicepremier italiano Matteo Salvini in Israele. Il ministro dell’Interno visiterà in prima persona il confino con il Libano, poi visiterà Gerusalemme. “Il nascente antisemitismo fa rima con l’estremismo islamico a cui qualcuno non presta necessaria attenzione perché, se in alcune città europee non si può più andare in giro con i propri simboli religiosi è perché gli estremisti islamici non lo consentono, la sinistra si dovrebbe porre alcune domande, ha precisato Salvini prima ancora di atterrare nello stato ebraico. Insomma, un antisemitismo latente c’è ma è frutto dell’estremismo islamico che la Lega sta combattendo.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial/

Matteo Salvini: in Libano i terroristi islamici scavano tunnel per attaccare il baluardo della democrazia in questa regione

Durante la sua visita, Salvini ha condiviso un messaggio su Twitter che ha costretto il Ministero della Difesa a puntualizzare: “Chi vuole la pace, sostiene il diritto all’esistenza ed alla sicurezza di Israele. Sono appena stato ai confini nord col Libano, dove i terroristi islamici di Hezbollah scavano tunnel e armano missili per attaccare il baluardo della democrazia in questa regione“. Dal Ministero della Difesa hanno parlato di serio imbarazzo per le dichiarazioni del ministro dell’Interno.

Israele, opinione pubblica divisa sulla visita di Matteo Salvini

La visita di Salvini in Israele ha scatenato le critiche dividendo l’opinione pubblica locale. È idea diffusa in Italia e all’estero che la linea politica della Lega favorisca in qualche modo il proliferare degli estremismi di destra. I recenti fatti di Roma, dove sono state rubate venti pietre d’inciampo in ricordo delle vittime dell’Olocausto, hanno in effetti acceso i riflettori sulla questione razzismo, e molti nella comunità ebraica hanno puntato il dito contro il governo.

Il quotidiano Haaretz ha parlato del vicepremier italiano definendolo una persona non grata, ma le autorità governative sembrerebbero essere dalla parte di Salvini.

Il Movimento Cinque Stelle non apprezza: in Israele ci va il ministro degli Esteri

Ma il viaggio del leader del Carroccio non ha fatto contenti neanche gli alleati del Movimento Cinque Stelle. Stando ad alcune indiscrezioni provenienti dalle stanze del potere, sembra che i pentastellati abbiamo visto nella visita di Salvini un’invasione di campo nell’ambito della politica estera. La risposta è arrivata dallo stesso vicepremier leghista, che ha fatto sapere di essersi recato in Israele per imparare qualcosa su controllo e sicurezzaPer un ministro dell’Interno, Israele è uno dei modelli dell’anti-terrorismo, di intelligence, di controllo del territorio, di difesa dei confini: da questo punto di vista vado a studiare e imparare. E poi vado a rinsaldare tra Italia e Israele, che per me sono fondamentali“.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
evidenza israele Matteo Salvini politica

ultimo aggiornamento: 11-12-2018


Fondi della Lega, il Movimento Cinque Stelle punta il dito contro Matteo Salvini

Lavoro nero, Le Iene ‘pizzicano’ anche Tiziano Renzi. Ma il servizio non va in onda