Mattia Binotto alla guida della rivoluzione elettrica in Texa
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Mattia Binotto alla guida della rivoluzione elettrica in Texa

Mattia Binotto

Come Mattia Binotto, ex team principal della Ferrari, sta portando la sua esperienza in Formula 1 nella Texa.

Mattia Binotto, figura emblematica del mondo della Formula 1 grazie al suo ruolo precedente come team principal della Scuderia Ferrari, ha intrapreso una nuova avventura professionale entrando a far parte della Texa, azienda leader situata in provincia di Treviso, rinomata per i suoi innovativi dispositivi di diagnostica per auto, moto e camion. Nel suo nuovo incarico, Binotto ricoprirà posizioni cruciali, essendo stato nominato membro del consiglio di amministrazione e responsabile del coordinamento strategico della divisione E-Powertrain.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Mattia Binotto
Mattia Binotto

Il ruolo di Binotto in Texa: tra innovazione e sviluppo

Assumendo il ruolo di consigliere delegato, Binotto si affianca a figure di spicco quali Bruno Vianello, fondatore, presidente e amministratore delegato, Eugenio Razelli, vicepresidente, e Massimo Varaschin, consigliere. La sua missione è chiara e ambiziosa: posizionare la divisione E-Powertrain di Texa come punto di riferimento globale nella progettazione, produzione e fornitura di componenti automotive avanzati, focalizzati sull’elettrificazione dei veicoli. Questi includono motori, inverter, centraline di potenza, software dedicati e assali completi, destinati principalmente a vetture sportive di alta prestazione.

Obiettivi e visione di futuro: Texa verso la leadership tecnologica

Bruno Vianello ha evidenziato l’importanza della nomina di Binotto, sottolineando la sua esperienza “straordinaria” maturata in Formula 1, un ambiente che rappresenta il vertice della tecnologia e della competitività. L’obiettivo è chiaro: avviare uno sviluppo intenso che porti Texa a conseguire, in breve tempo, risultati significativi nel segmento più prestigioso del mercato automotive. La visione è quella di competere e confrontarsi con i grandi gruppi internazionali in una nicchia di mercato altamente competitiva, stimolante e rappresentativa della grande tradizione italiana nella tecnologia per auto sportive, in un momento cruciale per il settore.

Binotto ha espresso entusiasmo per il suo nuovo ruolo in Texa, attratto dalla strategia audace dell’azienda di costruire un’eccellenza italiana all’avanguardia nella nuova mobilità. Il suo obiettivo è far sì che Texa diventi un riferimento tecnologico globale, grazie all’investimento in risorse significative e all’attrazione dei migliori talenti, con l’intento di preservare e rilanciare la cultura motoristica italiana, riconosciuta a livello mondiale.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 21 Febbraio 2024 13:10

Nuovo decreto sui limiti degli autovelox: le implicazioni per i comuni e guidatori

nl pixel