E’ morto all’età di 47 anni lo sceneggiatore Mattia Torre. Il creatore di Boris era malato da diverso tempo.

ROMA – Nuovo lutto nel mondo del cinema italiano. E’ morto all’età di 47 anni Mattia Torre, grande sceneggiatore e creatore di una delle serie tv più amate come Boris.

Una delle figure più importanti del nostro cinema era malato da tempo ed è deceduto nella sua Roma. A dare la notizia sono stati diversi suoi amici come Corrado Guzzanti che sui social hanno voluto ricordare un amico oltre che un grandissimo sceneggiatore.

Chi era Mattia Torre

Tutti ricordano Mattia Torre per i suoi lavori da sceneggiatori ma anche per aver creato una delle serie tv più amate in tutta Italia. Stiamo parlando di Boris, una storia che lui stesso aveva creato con Luca Vendruscolo e Giacomo Ciarrapico. Un trio che ha lavorato insieme tanti anni firmando una commedia dal titolo Ogni maledetto Natale.

Ma Torre è stato autore anche di Serena Dandini e di Valerio Mastrandea. Con quest’ultimo ha avuto un toccante monologo durante una puntata di Propaganda Live. Una figura molto importante per quanto riguarda il cinema e le televisione italiana. La sua scomparsa lascia un vuoto in questo mondo anche se verrà sempre ricordato dai suoi lavori.

I ricordi di Mattia Torre

Diverse le persone che sui social hanno voluto ricordare Mattia. Dal grandissimo Corrado Guzzanti con un post su Facebook ad Alessandro Borghi su Twitter. Una persona amata in questo mondo che se ne è andata troppo presto. Da tempo lo sceneggiatore combatteva con un male incurabile. Una battaglia durata diversi mesi che purtroppo non ha visto la sua vittoria.

I funerali

La famiglia nelle prossime ore comunicherà la data dei funerali. Saranno diversi gli amici e i colleghi che andranno a dare l’ultimo saluto a Mattia, una persona che lascia un vuoto incolmabile nel mondo del cinema e della televisione.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
boris cinema cronaca mattia torre

ultimo aggiornamento: 19-07-2019


Moscopoli, Meranda in Procura. Presente un quarto uomo al Metropol?

Milano, giovane morto in piscina