Pd, Martina segretario, Renzi avverte: “Niente nostalgie”

Aria di rivoluzione in casa Pd: Maurizio Martina segretario del partito, Renzi avverte: “Nostalgia non è la parola chiave”.

Aria di rivoluzione in casa Pd, con la maggioranza dei democratici che spinge e ottiene l’elezione di Martina a segretario del partito prima della elezioni europee. L’ultimo vertice del partito ha consacrato l’attuale reggente come successore di Renzi ma sono in molti a essersi opposti a questa scelta che segnerebbe una discontinuità controproducente rispetto agli ultimi anni del Pd.

Nonostante le smentite, continuano a circolare le voci di una possibile scissione proprio dell’ala renziana che spingeva per un periodo di pausa durante il quale lavorare per rifondare una forza politica bocciata senza appello dagli elettori in occasione delle ultime elezioni. La proposta era quella di non votare subito per il prossimo segretario ma di tracciare una linea per provare a capire da dove e come ripartire per ridurre il gap con il Movimento Cinque Stelle e soprattutto con il Centrodestra che vola ora sulle ali della Lega di Matteo Salvini.

Matteo Salvini

Pd, Matteo Renzi: “La nostalgia non è la chiave”

Ripartenza non può essere ricostruire un simil Pds o una simil Unione. Se qualcuno pensa che sia la nostalgia la chiave non coglie la novità. Noi l’egemonia l’abbiamo avuta per tre o quattro anni. L’abbiamo persa e l’atto delle dimissioni ha questo significato“, ha dichiarato Matteo Renzi in occasione dell’ultima Assemblea del Partito democratico.

Le parole dell’ex premier hanno diviso la platea scatenando le polemiche di chi, a voce alta, ha ricordato a Renzi le sue responsabilità. Proprio a lui è stata attribuita la colpa per il collasso del partito. “Abbassiamo tutti i toni delle tifoserie. So che non sono l’unico responsabile ma in politica si fa così: paga uno per tutti“, ha risposto Renzi, il quale conferma l’impressione di non potersi accontentare di un ruolo marginale all’interno di un Pd che manca al momento di personalità di spicco.

Di seguito il video dell’ultima Assemblea nazionale del Pd:

ultimo aggiornamento: 08-07-2018

X