Max Verstappen domina le libere 1 a Jeddah: ma ottima Ferrari
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Max Verstappen domina le libere 1 a Jeddah: ma ottima Ferrari

Max Verstappen

Analisi delle prove libere 1 a Jeddah, con focus su Max Verstappen al comando e le difficoltà di Ferrari con un Carlos Sainz febbricitante.

Nel cuore pulsante della Formula 1, il weekend di gara a Jeddah ha preso il via con Max Verstappen, il tre volte campione del mondo, che ha impresso il suo marchio di superiorità fin dalle prime battute. Nel primo turno di prove libere del Gran Premio dell’Arabia Saudita, Verstappen ha registrato il tempo migliore, distanziando i rivali con una prestazione che conferma la sua ambizione di dominare la stagione. Con un crono di 1:29.659, ha dimostrato di essere un avversario formidabile, indifferente alle controversie esterne, come il tanto discusso ‘Hornergate’.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Max Verstappen
Max Verstappen

Fernando Alonso e Sergio Perez: la Lotta per il Podio

Fernando Alonso, con uno scatto decisivo nel finale, si è piazzato tra Verstappen e il compagno di squadra di quest’ultimo, Sergio Perez, staccato di soli 186 millesimi. George Russell, al volante della Mercedes, ha conquistato il quarto tempo, segnando una distanza di 280 millesimi dal leader.

Le sfide di Ferrari: tra aspettative e realtà

Le Ferrari di Charles Leclerc e Carlos Sainz, rispettivamente quinto e sesto, hanno mostrato la loro competitività nonostante le difficoltà. Sainz, in particolare, ha affrontato le prove nonostante una febbre e disturbi gastrointestinali che lo hanno reso vulnerabile, mettendo in luce la sua determinazione e il potenziale bisogno del pilota di riserva, Oliver Bearman.

Dietro di loro, la battaglia per le posizioni si è accesa, con Lando Norris che ha guidato la McLaren alla ricerca di confermare il suo ruolo di contendente. La sessione ha offerto spunti interessanti anche per quanto riguarda le squadre in cerca di riscatto, come l’Alpine e il Team Haas, quest’ultimo alle prese con un inizio difficile.

La sessione di prove libere a Jeddah ha messo in evidenza non solo il talento indiscusso di piloti come Verstappen e Alonso ma anche le sfide e le strategie delle scuderie in lizza per il podio. Ferrari, con Leclerc e un Sainz combattente nonostante le avversità, dimostra di non voler cedere il passo, anticipando un weekend di gara carico di tensione e aspettative.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 7 Marzo 2024 16:29

Juventus in crisi: emergenza centrocampo con Alcaraz fuori per infortunio

nl pixel