Maxi sequestro di cocaina al porto di Genova, 100 kg in un container

100 kg di cocaina trovati in un container nel porto di Genova durante un max sequestro, erano nascosti nel pesce congelato.

GENOVA – Maxi sequestro di cocaina nel porto di Genova da parte della Polizia. Insieme alla Direzione distrettuale antimafia e all’Agenzia delle Dogane, la Polizia ha sequestrato al porto Vte di Pra’Voltri di Genova 100 kg di cocaina.

La droga è stata trovata all’interno di un container trasportato dalla Msc Nuria, nave panamense. A quanto pare la cocaina aveva provenienza Sud Americana. Non una novità la cocaina proveniente dal Sud America, visto che la Dda di Reggio Calabria ha smantellato una rete criminale della ‘Ndrangheta che lavorava allo stesso modo.

L’importazione di cocaina nei container delle navi

La cocaina è stata ritrovata in un container che fungeva da cella di frigorifero per generi alimentari diretti a Milano. Nello specifico si trattava di pesce congelato e la droga era nascosta nel container all’interno di borsoni.

Polizia italiana
Polizia italiana

Il carico ittico proveniva dal Perù, calamari che dovevano essere mandati in un centro di smistamento milanese, e così pare anche la droga. Gli investigatori ipotizzano che i trafficanti abbiano posizionato la droga nel container di nascosto, in Perù, sfruttando l’importazione ittica per il trasporto della droga.

Droga che sarebbe dovuta essere recuperata da un basista a Genova che, tuttavia, pare non essersi presentato. Non ci sono ancora arresti o denunce, né si sa con certezza se il basista non si sia presentato perché informato della probabile retata o altro.

Le indagini della polizia ed ella Dda

La Squadra Mobile ha iniziato le indagini per individuare la rotta di importazione della droga, ma non solo. Lo scopo delle indagini era anche quelo di scovare gli acquirenti e il mercato per la cocaina importata.

Si ipotizza la provenienza della cocaina del Perù, ma verranno analizzati tutti gli scali effettuati dalla Msc Nuria prima di giungere al porto di Genova per cercare indizi dell’origine della droga.

Ovviamente, vista la direzione della droga, si è attivata anche la Squadra Mobile di Milano per indagare sull’area nella quale la merce del container, e ipoteticamente la droga, sarebbe dovuta essere diretta.

Fonte dell’immagine di copertina: www.facebook.com/poliziadistato.it/

ultimo aggiornamento: 14-06-2019

X