M’Baye Niang, Raiola: “Il ragazzo non vuole andare in Russia. Certificato? Non c’è con la testa”

Mino Raiola parla della situazione M’Baye Niang: “Stiamo cercando di trovare una soluzione che vada bene a tutti”.

MILANO – In casa Milan tiene banco la questione di M’Baye Niang. L’attaccante francese dopo aver rifiutato la proposta dell’Everton, ha detto no anche allo Spartak Mosca ed è in attesa dell’evolversi della trattativa con il Torino. Una matassa non semplice da sciogliere per i rossoneri che sono in attesa della decisione del giocatore per poi reinvestire i soldi in un ultimo colpo di calciomercato.

Mino Raiola sulla situazione Niang: “Il ragazzo non vuole andare in Russia. Credo si debba rispettare la sua scelta”

Ai microfoni di Sky Sport il procuratore di M’Baye Niang, Mino Raiola, cerca di fare il punto della situazione sul futuro del suo assistito: “Montella ha detto che non si allena – dichiara il procuratore olandese – perché non c’è con la testa, è arrivato il certificato medico proprio per questo. Quindi ha ragione Montella“. Sulla soluzione Raiola dice: “Al momento non la so, cerchiamo di lavorare per arrivare ad una conclusione che vada bene a tutti. Il ragazzo per adesso non vuole andare in Russia e credo che si debba rispettare la sua scelta, come quando uno rispetta le scelte di rimanere“.

Niang Milan

Si chiude l’ennesima puntata di questa telenovela che sicuramente nei prossimi giorni ci regalerà nuove novità.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 24-08-2017

Francesco Spagnolo

X