Otto medaglie conquistate dagli azzurri agli Europei 2019 di karate. E uno straordinario Luigi Busà sale sul tetto continentale.

GUADALAJARA (SPAGNA) – Italia super agli Europei di karate. La medaglia più pregiata viene conquistata da Luigi Busà che a livello continentale sale per la 13esima volta sul podio. L’azzurro nella categoria -75 kg riesce in finale ad avere la meglio sull’azero Rafael Aghayev e concludere la competizione con una medaglia che lo lancia tra i più forti in tutto il mondo.

Ma le soddisfazioni a livello individuale non finiscono qui. Una straordinaria Viviana Bottaro nel kata è riuscita a conquistare un argento che vale come oro visto che in finale è stata battuta dalla spagnola e grande favorita Sandra Sanchez. Secondo posto anche Angelo Crescenzo che nei -60 kg viene superato dal russo Plakhutin con il punteggio di 2-1. Un po’ di delusione per il nostro azzurro che era il campione del mondo in carica in questa categoria ma la strada è sicuramente quella giusta. Poi la giornata viene conclusa dal bronzo individuale di Silvia Semeraro che sale sul gradino più basso del podio anche con la squadra di kumite e di Mattia Busato.

Italia Karate
fonte foto https://twitter.com/_Carabinieri_

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Karate, Europei 2019: l’Italia chiude con un argento e un bronzo

Le soddisfazioni per i colori azzurri non sono finite qua. Nella prova a squadre l’Italia è riuscita a conquistare altre due medaglie che hanno arricchito la prova spettacolare dei nostri atleti che si sono piazzati al quarto posto tra le nazioni che hanno preso parte alla competizione.

La squadra femminile di kata è andata molto vicina all’impresa ma in finale ha dovuto cedere il passo alla Spagna che ancora una volta si conferma tra le nazioni più forti in questa categoria. Bronzo, invece, per i ragazzi che confermano lo stesso risultato dei Mondiali. In finale superata la Serbia.

fonte foto copertina https://twitter.com/_Carabinieri_

ultimo aggiornamento: 31-03-2019


Tennis, Federer re di Miami. Quarta vittoria nel Masters 1000 per lo svizzero

Pallanuoto, l’Olanda trionfa in Europa Cup. Italia fuori dal podio