La tensione sulla Striscia di Gaza resta molto alta. Israele ha colpito 25 obiettivi di Hamas dopo il lancio di razzi da parte della Palestina.

GAZA (PALESTINA) – La tensione sulla Striscia di Gaza resta molto alta. Nella notte tra martedì 19 e mercoledì 20 giugno 2018 sono stati lanciati una quarantina di razzi verso la città di Ashqelon sul Neghev, costringendo migliaia di israeliani ad andare nei loro rifugi.

Immediata la risposta dell’aviazione israeliana che ha colpito 25 obiettivi di Hamas anche se al momento non si hanno notizie di civili morti.

Tensione in Medio Oriente, botta e risposta tra Hamas e Israele

La tensione tra Israele e Hamas resta molto alta. “Ogni incursione – ha riferito un portavoce palestinese – dell’aviazione israeliana provocherà sempre i lanci di razzi sulla Striscia di Gaza. Questo è un nostro diritto. Il nostro messaggio è bombardamento contro bombardamento. Sarà la resistenza palestinese a stabilire le regole del confronto“.

Un portavoce israeliano ha fatto sapere che “l’organizzazione terroristica di Hamas ha preso di mira civili durante la notte intera mediante un grave attacco di razzi e sta trascinando verso il basso la Striscia di Gazza con i suoi abitanti. Tutto quello che sta succedendo sulla Striscia di Gaza è opera di Hamas“.

La tensione in Medio Oriente resta molto alta. La tregua che sembrava molto vicina nelle scorse settimane, ora è un ricordo lontano. Non sono esclusi dei nuovi lanci di razzi da parte di Hamas con Israele pronto a rispondere.

Di seguito il video con alcuni scontri sulla Striscia di Gaza

https://www.youtube.com/watch?v=fAoWGsOZ4QE

fonte foto copertina https://twitter.com/lunarossa31

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
esteri evidenza Hamas israele striscia di gaza

ultimo aggiornamento: 20-06-2018


Usa-Messico, il dramma dei bambini in gabbia separati dai genitori

Usa-Messico, Trump perde il suo braccio di ferro