Meloni punta su Sangiuliano: cresce la tensione con Sgarbi, cosa succede
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Meloni punta su Sangiuliano: cresce la tensione con Sgarbi, cosa succede

Vittorio Sgarbi

Il ruolo cruciale di Gennaro Sangiuliano nelle prossime elezioni europee, le strategie di Giorgia Meloni e le tensioni con Sgarbi.

La scena politica italiana si anima con le prospettive delle imminenti elezioni europee e la posizione di Gennaro Sangiuliano, attuale Ministro della Cultura, è al centro di intense speculazioni, secondo fonti provenienti dal giornale specialistico affaritaliani.it, Sangiuliano, godendo della fiducia e del sostegno della Premier Giorgia Meloni, potrebbe diventare un elemento cruciale per Fratelli d’Italia in queste elezioni, con Sgarbi furioso. Le voci circolanti lo indicano come possibile capolista, un ruolo che aumenterebbe significativamente il potenziale elettorale del partito.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Vittorio Sgarbi
Vittorio Sgarbi

Sangiuliano e Meloni: un’alleanza forte e strategica

Sangiuliano, noto per la sua stretta alleanza con Giorgia Meloni, potrebbe rispondere positivamente a una richiesta della Premier di candidarsi per le Europee. L’obiettivo sarebbe quello di consolidare ulteriormente la presenza di Fratelli d’Italia a Bruxelles, specialmente in un contesto dove si prevede un numero elevato di europarlamentari del partito. Questa mossa potrebbe rappresentare un jolly strategico per Meloni, sfruttando la figura di Sangiuliano per rafforzare la posizione del partito sul panorama europeo.

Gennaro Sangiuliano: la situazione in Campania

In Campania, la situazione si presenta più complessa. Nonostante Sangiuliano sia una figura di spicco nella regione, la posizione inamovibile del governatore attuale, Vincenzo De Luca, rende incerto il terreno per una sua eventuale candidatura a governatore. Qui, la decisione di Sangiuliano dipenderà molto dalle mosse politiche future e da eventuali sviluppi che potrebbero aprire nuove opportunità.

Un altro aspetto da considerare è il rapporto sempre più teso tra Sangiuliano e Vittorio Sgarbi, sottosegretario alla cultura. Le recenti dichiarazioni di Sgarbi, in occasione del 41° Torino Film Festival, hanno evidenziato un deterioramento nei rapporti con il Ministro della Cultura. Tuttavia, sembra che la decisione finale sul futuro di Sgarbi nel governo dipenderà ancora una volta dalla Premier Meloni.

In conclusione, l’ipotesi di una candidatura di Sangiuliano per le elezioni europee sottolinea il suo ruolo chiave nel partito di Fratelli d’Italia e la fiducia che Meloni ripone in lui. La sua esperienza e il suo profilo politico lo rendono un candidato potenzialmente influente, capace di portare un contributo significativo alla strategia elettorale del partito a livello europeo. Resta da vedere come si evolveranno le dinamiche interne e le decisioni strategiche nei prossimi mesi, in vista di un appuntamento elettorale di grande importanza per l’Italia e per l’Europa.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 25 Novembre 2023 13:11

“Non sei sola. Chiama il 1522”, lo slogan lanciato da Giorgia Meloni

nl pixel